Serie A: Roma Inter.É già big match! COMMENTA  

Serie A: Roma Inter.É già big match! COMMENTA  

Serie A: Roma Inter.É già big match!

E’ già big match all’Olimpico. Questa sera la Roma di Luciano Spalletti affronterà l’Inter di Frank de Boer.


Il tecnico giallorosso si affiderà all’ormai consueto 4-2-3-1. In porta torna Szczesny, con Manolas e Fazio confermati al centro della difesa. A sinistra si rivede Juan Jesus, con Bruno Peres di nuovo sulla sua fascia di destra.


Luciano Spalletti non é affatto tranquillo.

I nerazzurri sono reduci dall’ennesima figuraccia in Europa League, ma il tecnico toscano invita la propria squadra a dare il massimo.


“L’Inter, come la Roma, è una squadra forte, e prima o poi farà vedere tutto il suo valore quindi c’è da stare all’erta – il messaggio di Spalletti -. Anche noi non abbiamo mandato segnali ben precisi su quelli che siamo. Non abbiamo un equilibrio forte di squadra.Dobbiamo far vedere il livello di squadra e di gioco che abbiamo raggiunto. Ultimamente ci stiamo allenando bene, abbiamo fatto una buona partita con l’Astra, la strada è quella giusta” .

L'articolo prosegue subito dopo


Totti in campo dal primo minuto

Spalletti conferma anche Totti in campo dal primo minuto.”A giugno si voleva far fare a Francesco il tour d’addio negli stadi, mentre adesso siamo a chiederne la riconferma da titolare in una partita importante. Secondo me per trovare una soluzione bisogna ragionare con più tranquillità ed equilibrio, come io cerco di fare perché finora mi sono sempre comportato allo stesso modo e cercherà di continuare a farlo fino in fondo”. “Ho detto da subito che per me la cosa fondamentale è la gestione della squadra e chi fa il bene della squadra naturalmente viene preso in considerazione – spiega Spalletti -. E’ successo questo con Totti, a dimostrazione di una coerenza nel modo di lavorare. Lui attualmente è dentro la squadra e fa le cose in maniera corretta”.

De Boer ci crede, il tecnico dell’Inter,  non si arrende ancora più forte dalla presenza di Joao Mario.

“La Roma è fortissima – avverte De Boer – se non ci faremo trovare pronti, per noi sarà una partita difficilissima”. Qualità, imprevedibilità che l’allenatore olandese riconosce soprattutto in Francesco Totti: “Un grande giocatore, difficile da marcare che può segnare in qualsiasi momento”.

L’allenatore dell’Inter chiede massima concentrazione. Vuole voltare pagina dopo la sconfitta in Europa.Vuole espugnare l’Olimpico, sfatando un tabù che dura da otto anni, voltando subito pagina dopo la sconfitta in Europa. “Ho parlato dell’atteggiamento di Praga – dice il tecnico alla vigilia – con tutta la squadra. Non voglio più si ripeta. La partita deve iniziare prima del fischio d’inizio. Bisogna concentrarsi per tempo, anche un giorno prima. Perché quando l’arbitro fischia è già tardi”

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*