Serie B, 24° giornata: le probabili formazioni dei due anticipi

Calcio

Serie B, 24° giornata: le probabili formazioni dei due anticipi

Pescara-Modena. Il traguardo è forse effimero ma significativo seppur potenzialmente pericoloso per una piazza facile all’entusiasmo. In caso di vittoria contro il Modena, nel secondo anticipo della 24° giornata di Serie B, il Pescara di Zeman volerebbe da solo in testa alla classifica, e le possibilità di rimanervi anche dopo sabato pomeriggio non sarebbero neppure poche, visto lo scontro diretto Sassuolo-Verona e la difficile trasferta del Torino a Varese. Certo tutto questo importa molto poco al tecnico boemo, concentrato sui progressi che la sua squadra deve ancora compiere, che a suo dire sono ancora tanti: frasi volutamente ad effetto visto che, almeno per la Serie B, il livello attuale che il Pescara ha raggiunto dal punto di vista dell’organizzazione e del gioco sembra più che sufficiente per puntare alla promozione diretta, ma con tanti giovani in squadra è sempre meglio tenere desta l’attenzione. Così, dribblata la polemica scatenata da Vialli, una “vendetta” dopo le accuse di Zeman alla Juve di dieci anni fa, la squadra punta la barra dritta verso la partita contro i canarini, che si annuncia molto più difficile di quanto si possa pensare.

Perché Cuttone sembra aver rigenerato i suoi giocatori in classifica ma pure nella testa: in campo ora va una squadra più equilibrata, mai spregiudicata ma neppure troppo rinunciataria.

Si pensi alla trasferta di Verona, in cui gli emiliani avrebbero meritato almeno un punto, o al fresco blitz di Bari. Per il Modena sarà quindi una prova del nove: resistere alla forma smagliante ed alle trame di gioco a memoria degli Zeman-boys potrebbe essere un’ulteriore spinta verso la salvezza ma gli adriatici, che in uno stadio che si annuncia ancora gremito, recuperano Zanon ed Immobile, non vogliono venire meno al pronostico. Probabili formazioni. Pescara: Anania; Zanon, Romagnoli, M. Capuano, Balzano; Nielsen, Verratti, Cascione; Sansovini, Immobile, Insigne. Modena: Caglioni; Milani, Pertcone, A. Perna, Bassoli; Nardini, Petre, Ciaramitaro, D. Dalla Bona; Di Gennaro; Ardemagni.

Juve Stabia-Crotone. Quando scenderanno in campo Pescara e Modena si sarà appena concluso il primo anticipo, che aprirà la terza di ritorno priva di posticipi in vista del turno infrasettimanale di martedì 31 (non proprio una scelta felicissima nell’ultimo giorno di mercato…). Una partita molto importante soprattutto per gli ospiti, ancora alle prese con una classifica non drammatica ma chiamati a spezzare la serie di quattro sconfitte consecutive confidando nel cambio di allenatore e nella scossa che un crotoniate doc come Massimo Drago potrà portare in tutto l’ambiente.

La scelta di affidare definitivamente la squadra al vice di Menichini ha destato più di una perplessità in città dove tale mossa è stata letta come il primo passo verso un disimpegno della famiglia Vrenna, quasi un’inevitabile accettazione della possibilità di retrocedere, con tutte le conseguenze che questo potrebbe avere sul futuro del club.

Ma, partendo anche dal buon lavoro di Menichini, le possibilità per salvarsi ci sono sebbene nel giorno del debutto Drago dovrà fare a meno degli squalificati Checcucci e Djuric e dello squalificato Abruzzese: per questo al Menti saranno in palio punti pesantissimi dal momento che anche la squadra di Braglia, pur lontana dai pericoli, vorrà avvicinarsi il prima possibile alla quota salvezza pur essendo alle prese con una vera emergenza. Assente la coppia centrale con Scognamiglio infortunato e capitan Molinari squalificato. Fuori anche Zito ed Erpen. Probabili formazioni. Juve Stabia: Colombi; Baldanzeddu, Maury, De Bode, Dicuonzo; Raimondi, Cazzola, Mezavilla, Davì; Danilevicius, Sau.

Crotone: Belec; Correia, Vinetot, Tedeschi, Migliore; Florenzi, Loviso, Galardo; Gabionetta, C. Ciano, N. Sansone.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche