Serie B: il solito Immobile lancia il Pescara, Gastaldello fa volare la Sampdoria COMMENTA  

Serie B: il solito Immobile lancia il Pescara, Gastaldello fa volare la Sampdoria COMMENTA  

Pescara-Juve Stabia 2-0. Il Pescara chiude con sei punti su nove il trittico di impegni casalinghi che avrebbero potuto proiettarlo al comando della classifica: ed invece la squadra di Zeman si trova a -1 dal Torino ma stacca comunque il Sassuolo dopo il 2-0 ad una Juve Stabia tutt’altro che arrendevole. Decide il rigore di Immobile al 20’, concesso per fallo di mano di Dicuonzo, ed un colpo di testa di Kone a cinque dalla fine dopo che non sempre gli adriatici erano riusciti a tenere la gara sotto controllo. Buona infatti la reazione dei campani che dopo un primo tempo molto aggressivo ha cercato con insistenza il pareggio anche nella ripresa, sfiorandolo con Raimondi il cui tiro-cross non ha inquadrato lo specchio della porta di Anania.


Modena-Padova 2-1. La vendetta degli ex rallenta la corsa del Padova. I biancoscudati cadono malamente al Braglia dovendo, salvo miracoli, riporre in un cassetto i sogni di promozione diretta. Dal Canto brucia per la rimonta subita dopo il vantaggio firmato al 33’ da Legati che raccoglie un cross di Bentivoglio e supera Caglioni con un bel diagonale, premio meritato per il bel primo tempo degli ospiti, che recriminano per un gol annullato a Ruopolo all’11’ per un dubbio fallo di mano. Nella ripresa però scende in campo un Modena trasformato e trascinato dalla coppia Ardemagni-Di Gennaro, lo scorso anno insieme in maglia patavina: il Padova non riesce a reagire, si schiaccia troppo e, dopo aver rischiato su una spettacolare rovesciata di Ardemagni, capitola al 72’ su rigore, concesso per fallo di Bentivoglio su Carini e trasformato da Di Gennaro. Il colpo del ko il Modena lo piazza addirittura in contropiede, dieci minuti dopo, con Ardemagni che supera Perin, subentrato all’infortunato Pelizzoli, sfruttando un assist di Dalla Bona. Bergodi, anch’egli un ex, viene espulso allo scadere ma festeggia la seconda vittoria in tre giorni che allontana la bassa classifica.


Sampdoria-Empoli 1-0. Terza vittoria interna consecutiva, quarta nelle ultime cinque partite, ed ora la Samp crede davvero nei playoff: i blucerchiati raggiungono all’ottavo posto la Reggina, a -5 dal Varese, dopo il successo di misura sull’Empoli, firmato da Gastaldello che a metà ripresa risolve una partita complicata girando in rete di testa un cross di Laczko.

Gara comunque sempre sotto il controllo dei padroni di casa, che hanno però faticato a trovare spazi nella munita difesa empolese almeno fino al 40’ quando Dossena ha detto di no ad un colpo di testa di Pozzi.

L'articolo prosegue subito dopo

La squadra di Aglietti ha retto bene, sfiorando anche il vantaggio con Tavano, che al 20’ chiama Romero al super-intervento, salvo poi chiudersi troppo nel secondo tempo. E la classifica è sempre più drammatica.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*