Serie B: il Torino doma la Reggina e vede la promozione COMMENTA  

Serie B: il Torino doma la Reggina e vede la promozione COMMENTA  

Il puzzle del campionato del Torino si sta ricomponendo, e tutti i tasselli sembrano andare nel posto giusto per la gioia di Ventura. Tra recuperi, rinvii e partite interrotte la stagione della capolista sta diventando una corsa ostacoli ma il tecnico del Toro teneva specialmente ai secondi 45’ contro la Reggina nella prosecuzione della gara sospesa lo scorso 6 aprile causa nubifragio. Ebbene la missione è stata compiuta dai granata che hanno mantenuto il gol di vantaggio sugli amaranto realizzato prima del diluvio da Glik puntellando la prima posizione: ora sono quattro i punti di vantaggio sul Verona e soprattutto cinque sul Pescara terzo, un buon margine anche se ancora non rassicurante visto il calendario severo (Sassuolo, Padova e Pescara) che attende il Toro. Comunque alla fine le preoccupazioni maggiori sono state in fase di preparazione dell’insolita mini-gara mentre conservare il risultato è stato molto più facile del previsto, anche grazie alle strane scelte di Breda che è sceso in campo con un 4-5-1, non l’ideale per una squadra che doveva fare un gol in 45’, salvo poi mandare in campo gli attaccanti rimanenti nell’ultimo quarto di tempo. Così il Toro ha tenuto fede a quanto aveva chiesto Ventura, ovvero fare finta che la partita fosse sullo 0-0: granata all’attacco fin dall’inizio, allora con Antenucci subito pericoloso insieme a Bianchi, protagonista dell’occasione principale con un diagonale sventato dall’allungo di Belardi. La Reggina si sveglia nel finale ma non crea alcun pericolo eccetto qualche mischia: forse la testa di Breda era già al decisivo doppio turno interno consecutivo contro Albinoleffe e Verona, ma l’occasione persa non tornerà.


Il tabellino del 6 aprile
Torino-Reggina sospesa al 46’ sull’1-0
Marcatore: 15’ Glik
Torino: Benussi; Darmian, Glik, Ogbonna, Parisi; Basha, De Feudis, Vives; Stevanovic, R. Bianchi, Antenucci. (Morello, Di Cesare, Dan. D’Ambrosio, Surraco, Oduamadi, Pasquato, Meggiorini). All.: G. Ventura.

Reggina: Belardi; Freddi, Cosenza, Angella; Mat. D’Alessandro, Rizzo, N. Viola, Barillà, Rizzato; Bonazzoli, Ragusa. (Zandrini, A. Marino, Ric. Colombo, Armellino, Campagnacci, Ceravolo, A. Viola). All.: A. Gregucci.

Arbitro: Velotto (Grosseto)
Ammonito: Bonazzoli

E quello del 25/4:
Torino-Reggina 1-0
Marcatore: 15’ Glik
Torino: Benussi; Darmian, Glik, Ogbonna, Parisi; Basha, De Feudis, Vives; Antenucci (80’ Dan. D’Ambrosio), R. Bianchi, Meggiorini (89’ Sgrigna). (Morello, Di Cesare, Oduamadi, Verdi, Pasquato). All.: G. Ventura.

L'articolo prosegue subito dopo

Reggina: Belardi; Adejo (67’ Mat. D’Alessandro), Freddi, Angella, A. Marino (70’ Ceravolo); Melara, Ric. Colombo, Rizzo (67’ A. Viola), Barillà, Rizzato; Campagnacci. (Zandrini, Armellino, Ragusa, A. Viola). All.: A. Gregucci.
Arbitro: Velotto (Grosseto)
Ammonito: Vives e De Feudis.

Classifica aggiornata: Torino * 70; Verona 66; Pescara * 65; Sassuolo * 64; Varese, Padova 56; Sampdoria 55; Brescia 53; Juve Stabia 52; Reggina 51; Grosseto 46; Modena. Bari 45; Cittadella 44; Crotone (-2) 43; Ascoli (-7), Livorno * 38; Empoli *, Vicenza 34; Gubbio, Nocerina 31; Albinoleffe * 25. (Torino, Pescara, Sassuolo, Livorno, Empoli ed Albinoleffe una partita in meno: Empoli-Albinoleffe si giocherà l’8/5 alle 20.45, la prosecuzione di Pescara-Livorno e Torino-Sassuolo il 15/5 alle 20.45).

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*