Serie B: la Sampdoria non decolla, Livorno imbattuto (1-1) - Notizie.it

Serie B: la Sampdoria non decolla, Livorno imbattuto (1-1)

Calcio

Serie B: la Sampdoria non decolla, Livorno imbattuto (1-1)

E’ durato meno di mezz’ora il sogno della Sampdoria di dare una svolta forse definitiva al proprio campionato: a Marassi infatti finisce 1-1 l’anticipo della seconda di ritorno contro il Livorno e la squadra di Iachini, meno di una settimana dopo l’illusoria vittoria contro il Padova, torna punto e daccapo dal punto di vista del gioco sprecando anche la possibilità di agganciarsi alla zona playoff. Tutta da dimenticare infatti la prestazione dei blucerchiati, tornati incapaci di produrre gioco e per un tempo totalmente in balia di una squadra più organizzata ma che ha avuto l’unico torto di sprecare almeno quattro nitide occasioni da rete. E pensare che il Livorno, la decima squadra su dodici ad uscire imbattuta dal Ferraris, ha rischiato di tornarsene a casa a mani vuote interrompendo la serie positiva iniziata con l’avvento di Madonna al posto di Novellino dopo lo feste, serie che sale invece a tre risultati utili anche se la classifica non è ancora tranquillizzante: il gol di Pozzi al 10’ della ripresa, infatti, una prodezza individuale col destro appena dentro l’area su assist di Obiang, aveva svegliato una Samp fino ad allora cloformizzata dal possesso palla labronico e puntuale, al 32’, è arrivato il pareggio siglato da Paulinho su punizione dal limite anche se sono evidenti le colpe di Romero, partito in ritardo nonché autore di una pessima disposizione della barriera.

Tra le due reti si era visto qualche sprazzo di Samp, ma poca roba: un paio di accelerazioni di Juan Antonio, nel complesso autore di una prova insufficiente, ed una clamorosa traversa dello stesso Pozzi, per distacco il migliore in campo di una squadra tradita da un centrocampo troppo timido e dalle scelte di Iachini.

Non ha pagato infatti l’idea di spostare Palombo nel ruolo di mezzala destra così come quella di affidare le chiavi del gioco ad Obiang: entrambi, al pari di uno spompato Krsticic, sono stati spazzati via per tutto il primo tempo dal centrocampo livornese che Madonna ha disposto con una formula simi-brasiliana, una specie di 4-2-2-2 con i due esterni Piccolo e Schiattarella molto stretti per bloccare le mezzeali doriane. Non a caso le quattro chiare occasioni del primo tempo del Livorno sono state ispirate proprio da azioni partite dal centrocampo con gli attaccanti ospiti capaci di prendere in velocità la statica difesa sampdoriana: prima Dionisi, lanciato da Filkor, ha calciato addosso a Romero, poi Paulinho ha perso il tempo in area ed infine Piccolo non ha inqudrato lo specchio dal limite dell’area. Peccati di precisione che il Livorno stava per pagare cari: ma questa Sampdoria non riesce proprio a svoltare.

E le giornate passano…

Livorno-Sampdoria 1-1

Marcatori: 55′ Bertani; 82′ Paulinho

Livorno: Bardi; Salviato, Miglionico, Knezevic, Lambrughi; Piccolo (69′ Bernacci), Filkor, Luci, Schiattarella (75′ Belingheri); Paulinho, Dionisi (87′ Siligardi). (Mazzoni, Meola, Miglionico, Remedi). All.: A. Madonna.

Sampdoria: Romero; Berardi, Gastaldello, Rossini, Castellini; Palombo, Obiang, Krsticic (69′ Laczko); Juan Antonio (75′ Foggia); Pozzi, Bertani (87′ Piovaccari). (Da Costa, Costa, Rispoli, Soriano). All.: G. Iachini.

Arbitro: Nasca (Bari)

Ammonito: Obiang.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche