Serie B: Torino, a Cittadella arriva l’aggancio (1-1)

Calcio

Serie B: Torino, a Cittadella arriva l’aggancio (1-1)

Finisce a Cittadella il regno solitario del Torino: la squadra di Ventura, capolista solitaria dall’ottava giornata, deve subire l’aggancio a quota quarantasei punti del Sassuolo, travolgente contro il Vicenza, ma pure il riavvicinamento di Pescara e Verona, ormai distanti appena uno e due punti dalla vetta. Non è bastato quindi al Torino strappare il primo punticino della sua storia al Tombolato, dopo tre sconfitte su tre apparizioni, ma le indicazioni con cui Ventura lascia il Veneto sono contraddittorie: perché se sotto il profilo del gioco gli ospiti non hanno affatto incantato è innegabile che il Toro non avrebbe certo rubato la vittoria avendo sprecato almeno tre nitide occasioni da rete tra primo e secondo tempo. Da segnalare anche l’infortunio che sembra serio occorso al portiere Coppola che a metà ripresa si scontra con il compagno Di Cesare ed esce in barella: dalle immagini preoccupa il movimento innaturale del ginocchio del portiere. Passato subito in svantaggio dopo appena 6’ quando, come contro l’Ascoli, la difesa del Toro si è fatta sorprendere su azione d’angolo dalla zampata sottomisura di Daniele Gasparetto, i granata hanno accusato il colpo per qualche minuto riuscendo però a trovare il pareggio già al 17’ con il solito Antenucci, al terzo gol in due partite. E che gol: su assist di Sgrigna l’attaccante abruzzese dribbla secco Pellizzer al limite dell’area e lascia partire un sinistro a fil di palo imparabile per Cordaz.

Premiata quindi la scelta di Ventura che contrariamente alle previsioni aveva schierato il 4-2-4 relegando in panchina tanto il neo-acquisto Meggiorini che il capitano Bianchi. Il copione della gara si cristallizza da subito: Toro a fare la partita e Cittadella a pressare per puntare sulle ripartenze. Ma i veneti si abbassano troppo ed al 33’ rischiano grosso quando ancora Sgrigna serve Antenucci che spara addosso a Cordaz. Il secondo tempo si apre con l’unica occasione del Cittadella, il colpo di testa di Maah che, ancora su angolo, salta in perfetta solitudine ma conclude alto ma ben presto è ancora il Torino a prendere in mano il gioco. L’infortunio di Coppola toglie però a Ventura una sostituzione ma non esclude l’esordio dell’ex Meggiorini e di Bianchi: il Torino a trazione anteriore prova a chiudere nella propria metacampo il Citta e le occasioni fioccano. Al 20’ Antenucci mette un bel pallone sulla testa di Stevanovic ma lo svizzero conclude debolmente mentre al 32’ è proprio Meggiorini a fallire un gol fatto quando, dopo una bella combinazione Sgrigna-Stevanovic, cerca sull’uscita di Cordaz un improbabile colpo di esterno che si perde sul fondo invece di un comodo pallonetto. Ma il peggio deve ancora venire perché a due dalla fine Antenucci, pescato da Iori, solo davanti al portiere calcia addosso a Cordaz che si salva con i piedi. A Sassuolo ringraziano.

Cittadella-Torino 1-1

Marcatori: 6′ D. Gasparetto; 17′ Antenucci

Cittadella: Cordaz; L. Martinelli, D. Gasparetto, Pellizzer, Scardina; Vitofrancesco, Busellato (71′ Magallanes), Schiavon; Di Nardo (82′ Job), Maah, Bellazzini (62′ Di Roberto). (Pierobon, Gorini, Marchesan, Baselli). All.: C. Foscarini.

Torino: F. Coppola (68′ Morello); Darmian, Di Cesare, Ogbonna, Parisi; Surraco (71′ Meggiorini), Basha, Iori, Stevanovic; Antenucci, Sgrigna (80′ R. Bianchi). (Glik, Dan. D’Ambrosio, Vives, Oduamadi). All.: G. Ventura.

Arbitro: Irrati (Pistoia)

Ammoniti: Di Cesare, Busellato, Parisi e Stevanovic.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...