Serie D: risultati e classifiche penultima giornata

Calcio

Serie D: risultati e classifiche penultima giornata

Tre ritorni ed uno storico debutto. Il penultimo turno della Serie D regala altre quattrp promozioni, quelle di Venezia, Forlì, Teramo ed Hinterreggio che si uniscono a Castiglione e Pontedera già in festa da mercoledì. Il pomeriggio più “emozionante” l’hanno avuto sicuramente i reggini che festeggiano pur dopo una sconfitta interna contro una pericolante. La seconda squadra del capoluogo calabrese cede in casa al Nissa (che grazie a quest’insperata vittoria accede ai playout) ma centra comunque la prima promozione tra i professionisti grazie al contemporaneo pareggio del Cosenza, che si fa rimontare due gol nel finale, e già si sognano i derby regionali anche se Catanzaro e Lamezia sembrano avviate al salto in Prima. Festa grande anche al Penzo dove si celebra il ritorno del Venezia tra i prof dopo quattro anni. Decisiva per la squadra di Favarin, che travolge 4-1 la cenerentola Itala San Marco dell’ex Giuliano Zoratti, il sorprendente crollo del Porto Tolle a Castelfranco Veneto.

Ma ora la proprietà russa non vuole fermarsi… Champagne a fiumi anche per il Teramo, che centra ad Atessa il pari che cercava tornando in quarta serie dopo quattro stagioni, e per il Forlì che torna tra i prof dopo sei anni: i romagnoli di mister Bardi passeggiano demolendo lo Scandicci con una tripletta di Melandri e due gol di Patrascu trasformando l’ex scontro diretto di domenica prossima contro l’Este in una passerella trionfale.

Rimangono quindi ancora tre promozioni da decidere, quelle dei gironi A, G ed H. Atmosfera pesante a Salerno: i blaugrana non vanno oltre il pareggio a Fidene ed ora tremano visto il successo del Marino ora a -1. Finale thrilling, dunque, con il Salerno impegnato in casa contro il Monterotondo, coinvolto nella corsa-playout, mentre il Marino andrà a Pomigliano, ma finale thrilling soprattutto nel girone H dove le vittorie delle prime quattro tengono in ballo per l’ultima giornata solo Sarnese e Martina che si affronteranno in Puglia in un’ultima giornata-spareggio.

Il Valle d’Aosta (A) sfrutta invece solo a metà il turno di riposo del Chieri pareggiando a Chiavari ma ora la squadra di Zichella sarà costretta a vincere all’ultima giornata in casa contro il Verbano. Decise intanto quindici retrocessioni su diciotto in attesa dei playout: sono già in Eccellenza a 90’ dal termine anche Fiorenzuola (B), Santa Croce e Sestese (D), Boville Ernica (G), Angelo Cristofaro Oppido e Gaeta (H), Valle Grecanica (I). Brividi per il Ravenna (D): i giallorossi sono a rischio playout. Succede di tutto nel girone I: Acireale-Acri sospesa al 45′ per infortunio all’arbitro (recupero mercoledì), il Nuvla San Felice non si presenta a Palazzolo dopo le dimissioni dell’allenatore Di Maio: addio playoff.

Girone A (37° giornata): Cantù San Paolo-Albese 2-2, Chiavari-Valle d’Aosta 1-1, Lascaris-Acqui 3-3, Naviglio Trezzano-Derthona 2-2, Novese-Asti 1-0, Pro Imperia-Borgosesia 1-2, Santhià-Lavagnese 3-1, Verbano-Bogliasco 4-1, Villalvernia-Folgore Caratese 0-3.

Riposa: Chieri. Classifica: Valle d’Aosta 80; Chieri 79; Santhià (-3) 61; Novese 57; Lavagnese 55; Borgosesia, Derthona 54; Chiavari 51; Villalvernia 52; Pro Imperia 49; Naviglio Trezzano, Folgore Caratese, Bogliasco 47; Verbano 46; Acqui 40; Asti 36; Albese (-3) 28; Cantù San Paolo 9; Lascaris 7. (Cantù San Paolo e Lascaris già retrocesse in Eccellenza).

Girone B (37° giornata): Carpenedolo-Ponte S.Pietro 1-2, Castellana-Rudianese 1-2, Castiglione Sterilgarda-Fiorenzuola 6-3, Colognese-Darfo Boario 0-3, Fidenza-Aurora Seriate 0-0, Gallaratese-Voghera 0-4, Gozzano-Olginatese 2-2, Mapellobonate-Seregno 2-2, Pizzighettone-Caronnese 2-2, Pro Piacenza-Alzano Cene 2-1. Classifica: Sterilgarda Castiglione 76; Ponte S. Pietro 66; Pizzighettone 64; Olginatese 62; Mapellobonate 60; Caronnese 54; Alzano Cene 51; Castellana 50; Aurora Seriate, Voghera, Darfo Boario, Rudianese, Pro Piacenza, Gozzano 48; Fidenza 47; Carpenedolo 40; Colognese 39; Seregno 38; Fiorenzuola 32; Gallaratese 23. (Sterilgarda Castiglione già promossa in Seconda Divisione.

Fiorenzuola e Gallaratese già retrocesse in Eccellenza).

Girone C. Giorgione-Delta Porto Tolle 4-1, Legnago-Belluno 3-2, Montebelluna-Sacilese 0-2, Montecchio Maggiore-Union Quinto 1-1, Pordenone-Città di Concordia 3-2, Sandonajesolo-Sanvitese 0-1, St.Georgen-Sarego 1-2, Tamai-Mezzocorona 4-1, Unione Venezia-Itala San Marco 5-2. Classifica: Unione Venezia 70; Delta Porto Tolle 64; Legnago 62; Montebelluna 55; Pordenone 48; Sacilese 47; Belluno, Mezzocorona, Sandonàjesolo 45; Tamai, Giorgione, Union Quinto 44; St. Georgen 39; Montecchio Maggiore 34; Sanvitese, Sarego 32; Città di Concordia 29; Itala San Marco 18. (Unione Venezia aritmeticamente promossa in Seconda Divisione. Itala San Marco già retrocessa in Eccellenza).

Girone D (37° giornata): Cerea-Camaiore 2-2, Este-Rosignano 2-0, Forcoli-Sestese 3-0, Lanciotto-Villafranca Vr. 0-1, Ravenna-Virtus Castelfranco 0-1, San Paolo Pd-Bagnolese 1-2, Scandicci-Forlì 0-5, Tuttocuoio-Pelli S.Croce 2-1, Virtus Pavullese-Pistoiese 1-1, Virtus Vecomp Verona-Mezzolara 3-4.

Classifica: Forlì 79; Mezzolara, Este 74; Virtus Castelfranco 72; San Paolo Pd 62; Virtus Vecomp Vr 60; Pistoiese 54; Cerea 52; Lanciotto 50; Tuttocuoio, Bagnolese 49; Rosignano 45; Camaiore 43; Forcoli 42; Scandicci 41; Ravenna (-2) 36; Virtus Pavullese 34; Villafranca Vr. 32; Pelli S. Croce 25; Sestese 23. (Forlì aritmeticamente promosso in Seconda Divisione. Pelli Santa Croce e Sestese aritmeticamente retrocesse in Eccellenza).

Girone E: Castel Rigone-Zagarolo 2-0, Città di Castello-Viterbese 1-0, Città di Pontedera-Atletico Arezzo 3-0 (giocata sabato), Flaminia Civitacast.-Pontevecchio 3-1, Orvietana-Pierantonio 0-0, Sansepolcro-Trestina 1-1, Sansovino-Pianese 0-0, Todi-Sporting Terni 2-2, Voluntas Spoleto-Deruta 1-1. Classifica: Pontedera 72; Atletico Arezzo 62; Pianese, Sporting Terni 50; Castel Rigone 47; Pierantonio, Voluntas Spoleto, Flaminia Civitacast., Sansepolcro, Todi, Trestina 44; Viterbese, Deruta 43; Orvietana 40; Pontevecchio 37; Zagarolo, Città di Castello 31; Sansovino (-4) 26. (Pontedera già promosso in Seconda Divisione. Sansovino aritmeticamente retrocesso in Eccellenza).

Girone F: Ancona-Isernia 3-1, Atessa Val di Sangro-Teramo 1-1, Atletico Trivento-Renato Curi Angolana 2-1, Luco Canistro-Sambenedettese 0-1, Olympia Agnonese-Jesina 4-2, Recanatese-Real Rimini 5-0, Riccione-Civitanovese 1-5, San Nicolo-Miglianico 4-1, Vis Pesaro-Santegidiese 2-1. Classifica: Teramo 73; Ancona, Sambenedettese 69; Civitanovese 65; Atletico Trivento 59; Isernia 57; San Nicolò 50; Jesina, Olympia Agnonese, Recanatese 45; Vis Pesaro 43; Riccione 39; Renato Curi Angolana 37; Atessa Val di Sangro 36; Santegidiese 33; Miglianico 26; Luco Canistro 19; Real Rimini 5. (Teramo già promosso in Seconda Divisione. Luco Canistro e Real Rimini già retrocesse in Eccellenza).

Girone G: Arzachena-Astrea 2-2, Bacoli Sibilla-Cynthia 2-1, Città di Marino-Anziolavinio 1-0, Fidene-Salerno 0-0, Monterotondo-Civitavecchia 0-0, Palestrina-Pomigliano 0-0, Progetto S.Elia-Boville Ernica 1-0, Selargius-Budoni 1-1, Sora-Porto Torres 1-2. Classifica: Salerno 65; Città di Marino 64; Fidene 52; Budoni 51; Pomigliano 50; Astrea 49; Porto Torres 48; Arzachena 47; Anziolavinio, Civitavecchia 42; Palestrina 41; Selargius, Monterotondo 40; Sora 39; Progetto Sant’Elia 33; Bacoli Sibilla 31; Cynthia 30; Boville Ernica 27. (Boville Ernica aritmeticamente retrocessa in Eccellenza).

Girone H: Casertana-Brindisi 4-1, Fortis Trani-Martina Franca 0-2, Grottaglie-Angelo Cristofaro Oppido 2-0, Irsinese-Ctl Campania 2-1, Ischia-Gaeta 4-0, Nardò-Viribus Unitis 1-2, Sarnese-Internapoli Camaldoli 4-0, Turris-Real Nocera 3-1, Virtus Casarano-Francavilla 3-0. Classifica: Sarnese 71; Martina Franca 69; Ischia I. 65; Casertana 62; Turris, Brindisi 56; Francavilla 55; Ctl Campania 49; Virtus Casarano 45; Nardò 43; Fortis Trani 41; Internapoli Camaldoli 37; Grottaglie 35; Irsinese 33; Viribus Unitis 26; Real Nocera 24; Angelo Cristofaro Oppido 20; Gaeta (-4) 19. (Angelo Cristofaro Oppido e Gaeta aritmeticamente retrocesse in Eccellenza).

Girone I: Acireale-Acri sospesa sullo 0-1 per infortunio all’arbitro, Hinterreggio-Nissa 0-2, Licata-Battipagliese 0-2, Marsala-Cittanova Interpiana 4-1, Messina-Adrano 1-2, Nuova Cosenza-S.Antonio Abate 3-3, Palazzolo-Nuvla S.Felice non disputata per rinuncia degli ospiti, Serre Alburni-Noto 1-1, Valle Grecanica-Sambiase 1-1. Classifica: Hinterreggio 60; Nuova Cosenza 56; Battipagliese 53; Messina (-7), Palazzolo * 50; Adrano 49; Nuvla San Felice *, Licata 47; Noto, Serre Alburni 45; Sant’Antonio Abate (-2), Sambiase 42; Acri * 40; Acireale * 39; Marsala 38; Nissa 33; Valle Grecanica 30; Cittanova Interpiana (-1) 18. (Hinterreggio aritmeticamente promossa in Seconda Divisione. Valle Grecanica e Cittanova Interpiana già retrocessa in Eccellenza).

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche