Serie A, Icardi show a Empoli: vincono facile Roma e Juventus COMMENTA  

Serie A, Icardi show a Empoli: vincono facile Roma e Juventus COMMENTA  

Maurito Icardi

Ancora Icardi sugli scudi nella quinta giornata di serie A. Con la doppietta all’Empoli regala tre punti agli uomini di De Boer.

E’ ancora Maurito Icardi l’uomo copertina della quarta giornata di campionato. Con una doppietta nei primi 17 minuti di Empoli-Inter manda in archivio il match del Castellani e spinge l’Inter sempre più in alto in classifica. Icardi era stato anche il match winner del derby d’Italia che ha consentito ai nerazzurri di superare la Juventus a San Siro.

Leggi anche: Icardi: seconda figlia nata la sera scorsa


Vince senza patemi d’animo la Juventus che realizza due reti per tempo al Cagliari e torna al successo dopo la sconfitta di domenica. Di Rugani e Higuain le reti nel primo tempo, mentre nella ripresa sono Dani Alves e un’autorete di Ceppitelli a fissare il punteggio sul 4-0.

Leggi anche: Calcio. Inter. Una vittoria che ci voleva


Palermo corsaro a Bergamo, prima sconfitta per Di Francesco

Bene anche la Roma che realizza una quaterna al malcapitato Crotone, troppo fragile per opporre una valida resistenza all’attacco giallorosso.

Vanno a segno El Shaarawy, Salah e Dzeko due volte. Il Napoli viene fermato dal Genoa a Marassi sullo 0-0 in un match tiratissimo e con tante emozioni.

L'articolo prosegue subito dopo

Finisce 2-2 il match del Friuli tra Udinese e Fiorentina, con i viola sempre in affanno ad inseguire i bianconeri nel punteggio. Vince il Palermo a Bergamo con una rete di Nestorovskj nel finale, mentre Pescara e Torino fanno pari a reti bianche. Successi in casa per Bologna e Chievo su Sampdoria e Sassuolo. Per i neroverdi si tratta della prima sconfitta stagionale.

Leggi anche

Ajax
Sport

Calcio.La leggenda Ajax compie 50 anni

Calcio.La leggenda Ajax compie 50 anni Cinquanta anni fa, bastarono 90' per cambiare la storia del calcio e far nascere una leggenda: l'Ajax! Successe ad Amsterdam,quando quel 5-1 inflitto al Liverpool negli ottavi di Coppa Campioni segnò la nascita del mito dell'Ajax e di Johan Cruijff, all'epoca 19enne. Mai smentita fu più grande di quella subìta da Bill Shankly, tecnico del Liverpool in quell'occasione. Dopo l'andata, disse "l'Ajax non mi ha fatto una grossa impressione, hanno avuto tanta fortuna e la prossima settimana a Liverpool li batteremo per 7-0: potete crederci". Non fu così. Non a caso il 'Fog Game' Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*