Sette morti, tremila sfollati, mille anni di storia cancellati dal sisma COMMENTA  

Sette morti, tremila sfollati, mille anni di storia cancellati dal sisma COMMENTA  

Monti rientra anticipatamente dagli Stati Uniti e Gabrielli prende le redini della situazione per la gestione dell’emergenza.

Non cessa lo sciame sismico, nella notte altri momenti di paura per chi ha trovato ricovero nelle tendopoli o nei Palasposrt.


Mille anni di storia e di arte  cancellati a San Felice su Panaro, Sant’Agostino e Mirandola. La popolazione e’ stremata, nelle loro case inagibili e si sono già verificati casi di sciaccallaggio.


L’ansia aumenta dopo le dichiarazione di Gabrielli, responsabile della protezione civile, che asserisce che non e’ da escludere  l’ipotesi di altre scosse,  non necessariamente più lievi di quella fatale del 20 maggio, perchè dei terremoti non si sà molto ed il territorio colpito presenta diverse anomalie.


Da oltre 500 anni non avveniva un episodio così violento nel ferrarese, e la deviazione del fiume Reno, che di fatto scorre sotto i paesi colpiti, e’ una variabile da non sottovalutare per questo sisma così poco profondo, ricordiamoci che l’ipocentro e’ a soli 5 km.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*