Settore lattiero caseario: lievi variazioni sul mercato nazionale

Economia

Settore lattiero caseario: lievi variazioni sul mercato nazionale

Il Servizio Economico regionale di Coldiretti rileva che per quanto riguarda l’andamento del mercato italiano, nella settimana n.45/2013, solo l’Asiago ha registrato una variazione della quotazione segnando un aumento del 2% (5,10 €/kg). Tutti gli altri formaggi non presentano variazioni sulla piazza italiana: burro a 3,30 €/kg, Parmigiano Reggiano a 8,8 €/kg, Grana Padano a 7,225 €/kg, Provolone a 5,475 €/kg, Gorgonzola a 3,975 €/kg, Mozzarella a 4,75 €/kg. per quanto riguarda, il mercato internazionale, le piazze europee sono caratterizzate da lievi cali del prezzo del burro, quotato in Olanda 4,16 €/kg (-1,4%) e in Polonia a 3,818 €/kg (-0.8%). Un leggero incremento si è avuto in Olanda per il latte intero in polvere (+0,5%) quotato 3,69 €/kg e anche in Polonia per l’Edam (+0,2%) quotato 3,762 €/kg. Stabili le quotazioni del latte scremato in polvere in Germania (2,96 €/kg) e per il burro (4,10 €/kg). Più dinamiche rispetto a quelle europee, si presentano le piazze internazionali, dove l’Oceania fa registrare rialzi del +5,7% per il latte scremato in polvere (3,462 €/kg) e gli Usa riportano un +2,4% per il burro (2,561 €/kg)e +1,5% per il Cheddar (3,564€/kg). Sempre in Oceania, lievi cali per burro (-0,5%) e per il latte intero in polvere (-0,7%), quotati rispettivamente 2,978 €/kg e 3,695 €/kg.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...