Settore risicolo: rispetto all’anno scorso, sul mercato italiano minori vendite (-9%) COMMENTA  

Settore risicolo: rispetto all’anno scorso, sul mercato italiano minori vendite (-9%) COMMENTA  

risoPer quanto riguarda il mercato italiano, nel corso della settimana, i produttori hanno venduto 6.057 tonnellate di “lunghi B”, 4.236 tonnellate di “lunghi A”, 1.440 tonnellate di “tondi” e 305 tonnellate di “medi”, per un totale di 12.038 tonnellate.

Nel complesso, risultano minori vendite per 54.050 tonnellate (-9%) rispetto all’anno scorso, con un collocamento che ha raggiunto il 37%, a fronte del 36% di un anno fa. Presso la Borsa di Vercelli si registra l’aumento di €20 della quotazione della varietà Arborio; invariate le altre quotazioni di riferimento.

Per quanto riguarda il mercato estero, prezzi in calo il Brasile 5% (-$20), il Thai 100%B (-$15), il Vietnam 5% (-$10) e l’Usa LG 2/4% (-$5). Invariate le altre quotazioni.

Thailandia: Le esportazioni thailandesi per l’anno 2013 sono stimate in 6 – 6,5 milioni di tonnellate, circa 400 mila tonnellate in meno rispetto a un anno fa e quasi 4 milioni in meno rispetto al record raggiunto nel 2011. Il dato è largamente inferiore rispetto alle aspettative del Governo che puntava a raggiungere gli 8,5 milioni di tonnellate, traguardo che auspica di raggiungere nel 2014.

L'articolo prosegue subito dopo

Vietnam: Nel corso del 2013 le esportazioni vietnamite si sono attestate a circa 6,6 milioni di tonnellate, in calo del 17% rispetto al 2012. La domanda cinese ha rappresentato il 30% del totale esportato, in crescita del 6,2% rispetto al 2012. In calo le vendite verso le Filippine (-19%), nonostante le 500 mila tonnellate esportate a seguito del tifone Haiyan, mentre sono risultate inesistenti le consegne verso l’Indonesia che per il 2013 ha potuto contare su scorte sufficienti al proprio fabbisogno.
Cambogia: Nel 2013 le esportazioni di riso cambogiano sono aumentate dell’84% rispetto al 2012, raggiungendo le 378.856 tonnellate, di cui 194.003 (51%) di riso lavorato a grani lunghi e 156.770 tonnellate (41%) di riso Jasmine. I principali importatori sono stati la Francia (57.232 t), la Polonia (55.879 t), la Malesia (51.823 t), i Paesi Bassi (29.699 t) e la Cina (28.302 t).
India: Sempre molto sostenuta la domanda di riso Basmati da parte dei Paesi mediorientali, Arabia Saudita in modo particolare.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*