Seurat Van Gogh Mondrian a Verona

Cultura

Seurat Van Gogh Mondrian a Verona

Seurat, Van Gogh, Mondrian Il post impressionismo a Verona
Seurat, Van Gogh, Mondrian Il post impressionismo a Verona

I capolavori di Seurat, Van Gogh e Mondrian saranno in mostra a Verona, Palazzo della Gran Guardia, a partire dal 28 ottobre.

La mostra “Seurat-Van Gogh-Mondrian. Il Post-impressionismo in Europa” è stata promossa dal Comune di Verona e dalla Fondazione Arena, in collaborazione con Arthemisia Group. Le settanta tele, selezionate da Liz Kreijn e Stefano Zuffi, provengono direttamente dalle collezioni del Kroller Muller Museum di Otterlo (Olanda), istituzione non facilmente accessibile anche per la sua collocazione in mezzo alle campagne.

Le opere, tra cui il celeberrimo “Autoritratto” di Van Gogh, il “Port en Besssin” di Seurat, la nota “Salle à manager” di Signac e “Composition hit red, yellow and bleu” di Mondrian, documenteranno la straordinaria avanzata del colore nel Post Impressionismo e presenteranno ai visitatori il cruciale sviluppo dell’arte europea a cavallo tra XIX e XX secolo. Si tratta, ovviamente, di un’occasione unica per ammirare il grande patrimonio costudito nel museo Kroller Muller e le grandi opere che hanno fatto la storia dell’arte moderna e contemporanea.

Con soli 12,5o euro sarà possibile osservare i capolavori del pointillisme, del simbolismo e infine dell’astrattismo di Mondrian.

La tecnica pittorica del “divisionismo” sarà testimoniata da opere come la ‘Domenica a Port-en-Bessin’ del 1888 o da ‘La Sala da pranzo’ di Paul Signac. Ma Helene Kroller-Muller, come è noto, era una collezionista e moglie di una delle più eminenti figure industriali dell’Olanda, ed era appassionata di arte post-impressionista e soprattutto di Van Gogh. Nella mostra veronese almeno otto saranno le tele legate all’artista accanto a due suoi disegni del periodo francese. Non mancerà una sezione legata a Mondrian che proprio durante la Prima Guerra Mondiale fondava il suo attrattismo dividendo la tela in riquadri di colore. Di Mondrian sono quattro le tele portate sino a Verona: ‘Composizione n. II’, ‘Composizione a colori B’, ‘Composizione con griglia 5: losanga, composizione con colori’ e ‘Composizione con rosso, giallo e blu’.

Seurat-Van Gogh-Mondrian. Il Post-impressionismo in Europa vedrà la propria inaugurazione il 28 ottobre alle ore 15.00.

Il curatore della mostra Zuffi così si è espresso sulla mostra: «Si tratta di un’esposizione molto compatta dal punto di vista cronologico che indaga quella straordinaria rivoluzione del colore che avviene tra gli anni Ottanta dell’Ottocento e il primo ventennio del secolo successivo. Dal Kröller Müller Museum di Otterlo, che raccoglie la seconda collezione al mondo dell’opera di Van Gogh, arriva un gruppo di eccezionali opere francesi, olandesi e belghe, che creano tra loro un appassionato dialogo mostrando come le differenti tradizioni artistiche si incontrino in questa svolta di fine Ottocento. Credo che il pubblico resterà colpito, oltre che dalla bellezza dei quadri esposti, dall’originalità dell’allestimento. Abbiamo infatti pensato di dare alle pareti delle belle sale della Gran Guardia colori di fondo legati a quelle delle opere che ospitano, in modo che la forza del colore e della luce risalti in tutta la sua pienezza».

2 Trackback & Pingback

  1. Seurat Van Gogh Mondrian a Verona | Ultime Notizie Blog
  2. Seurat Van Gogh Mondrian a Verona | Braincell

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Terremoti
Cultura

Cosa sono i terremoti

26 settembre 2017 di Notizie

I terremoti nella storia hanno provocato centinaia di migliaia di morti. Scopri la loro origine, come si misurano e quali sono le cause principali di questi fenomeni naturali.