Severino: se il ddl anti-corruzione non passa il Governo va a casa COMMENTA  

Severino: se il ddl anti-corruzione non passa il Governo va a casa COMMENTA  

Se si tratti di una minaccia o di un avvertimento, solo il ministro Severino lo sa. Se non passa il ddl anti-corruzione il Governo va a casa.

Sul ddl l’esecutivo pare intenzionato a porre la questione di fiducia. “Se non ci saranno passi in avanti – avverte la Severino da Brucelle dove, è impegnata con il Consiglio dei ministri europei della Giustizia – se non ci sarà alcuna iniziativa da parte dei partiti per sbloccare la situazione, il governo dovrà chiedere la fiducia sul testo uscito, con ampi consensi, dalla Commissione congiunta Giustizia e Affari Costituzionali della Camera”.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*