Shampoo fai da te con sapone di Marsiglia: ricetta semplice e ingredienti - Notizie.it

Shampoo fai da te con sapone di Marsiglia: ricetta semplice e ingredienti

Donna

Shampoo fai da te con sapone di Marsiglia: ricetta semplice e ingredienti

Se siete alla ricerca di un prodotto 100% naturale per la cura dei vostri capelli, potete utilizzare il sapone di Marsiglia. Ecco come preparare lo shampoo in pochi e semplici step!
Il sapone di Marsiglia, vanta una lunga tradizione: ricorderemo i lavabo delle nonne, sul quale non mancava mai la saponetta che veniva utilizzata appunto per il bucato. Tuttavia, molti secoli prima, era già usato persino dalla nobiltà: dall’epoca del re Luigi XVI, il sapone di Marsiglia era utilizzato per l’igiene personale ma anche per lavare le stoviglie, oltre che al vestiario.

Ma la sua utilità non si limita solo a questo, poiché sono state scoperte tante proprietà. Per coloro che soffrono di problemi alla pelle, i dermatologi consigliano infatti consigliano l’utilizzo del sapone di Marsiglia per la detersione del viso e anche per l’igiene intima perché ne rispetta il ph.

In questo periodo, il freddo è un nemico della pelle, soprattutto delle mani che tendono a screpolarsi ma anche l’utilizzo di saponi che contengono parabeni e altre sostanze chimiche, possono aggredire l’epidermide.

Per proteggere la pelle, è importante utilizzare una crema idratante ma anche lavarsi le mani con un prodotto naturale, come il sapone di Marsiglia che oltre ad eliminare i batteri e i cattivi odori, lascia morbida la pelle.

E’ molto indicato se la pelle del vostro viso è mista o grassa: potete usare il sapone per la detersione quotidiana sia al mattino, per prepararsi al trucco ma anche alla sera per eliminare i residui della pulizia del viso con il latte.
Tuttavia, nonostante sia un prodotto naturale, il sapone potrebbe essere aggressivo se la vostra pelle è secca o sensibile.

Se avete i capelli grassi, utilizzare dei prodotti aggressivi potrebbe peggiorare la situazione in quanto si produce ancora più sebo. Il sapone di Marsiglia è una valida alternativa perché non aggredisce il cuoio capelluto e mantiene i capelli puliti e lucenti. Attenzione però, non va utilizzato se i vostri capelli sono secchi o sfibrati in quanto potrebbe renderli ancora più secchi e provocare la forfora.

Se volete preparare il vostro shampoo con il sapone di marsiglia, ecco cosa dovete fare.

Grattuggiate il sapone e fatelo sciogliere in acqua bollente.

Potete aggiungere qualche goccia di olio essenziale, versate il composto nel flacone di uno shampoo e utilizzatelo per la detersione dei capelli. Dovete prestare particolare attenzione alle dosi, infatti non va utilizzato come uno shampoo normale, ne basta una piccola quantità. Per rendere ancora più lucente la cute, fate l’ultimo risciacquo con acqua e aceto.

E’ possibile inoltre realizzare degli impacchi per i capelli con il sapone di Marsiglia. Dovete sciogliere il sapone in acqua (in genere occorre una parte di sapone e tre di acqua), poi unite due tuorli d’uovo, due cucchiai di olio extra vergine di oliva, due cucchiai di germe di grano e infine due cucchiai di olio di mandorle dolci. Questi ultimi ingredienti aiuteranno a mantenere la chioma morbida, in quanto l’utilizzo del sapone potrebbe seccare i capelli.

Mettete l’impacco sui capelli e lasciatelo in posa per almeno 20 minuti, poi risciacquate con cura per eliminare ogni residuo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche