Sharon Stone a Processo per Razzismo

Cultura

Sharon Stone a Processo per Razzismo

Sharon Stone è di nuovo nei guai con la legge, e anche stavolta sono coinvolti i domestici.

Nel 2011 infatti l’attrice hollywoodiana ha dovuto pagare 232 mila dollari a un giardiniere che si ferì nella sua villa.

Adesso, però la situazione è più grave: l’attrice è accusata di razzismo, maltrattamenti e ingiusto licenziamento nei confronti della sua ex bambinaia filippina.
La Stone è stata rinviata a giudizio e dovrà presentarsi davanti alla Corte di Los Angeles il 30 luglio per difendersi dalle accuse mosse da Erlinda Elemen, che ha lavorato a casa della Stone fino al 2011.
Secondo la denuncia la Stone sarebbe stata molto infastidita dall’accento della domestica. Avrebbe anche detto che i filippini sono stupidi, ordinato alla bambinaia di non parlare con i suoi tre bimbi in modo che “non assorbano i suoi difetti di pronuncia”. Infine, le avrebbe vietato di leggere la Bibbia.

Per il giudice della Corte Superiore, Mary Strobel, le prove presentate dai legali della donna sono sufficienti per dare il via al processo.

Ovviamente i legali dell’attrice cercheranno di dimostrare che le frasi pronunciate dalla loro assistita non costituiscono reato, ed hanno accusato la signora filippina di speculare con questa storia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

pena capitale
Cultura

Cruciverba: la pena piu’ severa (8 lettere)

25 luglio 2017 di Notizie

Quando cerchiamo di risolvere un cruciverba spesso ci troviamo di fronte a definizioni di cui non conosciamo la risposta e che dobbiamo andare a “scoprire” incrociando le altre definizioni.
La definizione di oggi è “Qual è la pena più severa di carcerazione?”. La risposta, di otto lettere, è capitale.