Sheperd’s Pie: come fare il “Pasticcio del Pastore” COMMENTA  

Sheperd’s Pie: come fare il “Pasticcio del Pastore” COMMENTA  

 

Shepherd’s Pie o il “Pasticcio del Pastore” è un pasto delizioso e salutare. È il miglior tipo di pasto contadino, essendo l’evoluzione di una ricetta nata dall’esigenza di riutilizzare gli avanzi dell’arrosto della domenica cucinato generalmente con una purea di patate che diventava crosta.


È un alimento generalmente fatto da pochi ingredienti base che le persone comuni potevano permettersi. (Wikipedia data il primo uso di tale ricetta nel 1791, quando le patate furono introdotte nella cucina britannica come un elemento economico e facilmente disponibile).

Shepeherd’s Pie si distingue dal Cottage Pie poichè il primo usa l’agnello come ripieno mentre il secondo il manzo (da qui l’orgine del nome “pasticcio del pastore”).

É curioso immaginare che il nome “Pasticcio del Cottage” sia stato scelto a causa del delizioso e irregolare tetto di patate che richiama il tetto di paglia dei modesti cottage di campagna.


La mia versione della ricetta aggiunge nuovi elementi a quella tradizionale dotandola di un gusto ricco e dolciastro. Se pensate che l’aggiunta del ketchup sia un’aggiunta volgare, potreste avere ragione, ma funziona e vi assicuro che la dolcezza del il ketchup è bilanciata da altri ingredienti! Avrete un meraviglioso e squisito pasto da portare a tavola!

Ingredienti:

1 cipolla tritata
un goccio d’olio d’oliva
500 gr, di agnello macinato fino
1-2 becche d’aglio (tritate)
1 carota (a pezzettini)
1 dado per brodo di manzo
500 gr. di pomodori ( a pezzetti)
una manciata di funghi
2-3 cucchiai di origano
1 cucchiaio di farina
3 cucchiai di concentrato di pomodoro
sale e pepe
500 gr. di patate
1-2 noci di burro
1. Per iniziare, scaldate l’olio in una pentola. Aggiungete successivamente la cipolla, l’aglio e soffriggete per 3-4 minuti a fuoco medio finchè la cipolla non diventa morbida e trasparente.


2. Aggiungete le carote e i funghi.

3.  Aggiungete il macinato e cuocete fino a che la carne assume un colore appena dorato.

4. A questo punto, aggiungete quasi tutto il dado; il rimanente dado andrà aggiunto in seguito a piacere. Provando questa ricetta più volte, potrete variare la quantità di dado a vostro piacere: di più per un sapore più ricco e saporito.

L'articolo prosegue subito dopo


5. Aggiungete il concentrato di pomodoro e fatelo amalgamare bene.

 6. Aggiungete l’origano.

7. Aggiungete i pomodori e continuate a mescolare.

8. Aggiungete la farina e mescolate e lasciate bollire a fiamma bassa per circa quindici minutes in modo che si addensi.

9. Nel frattempo, pelate le patate e tagliateli in pezzetti e immergetele in acqua bollente fino a che non si ammorbidiscono.

10. Schiacciate le patate, aggiungendo burro, sale e pepe.

11. Versate il contenuto della pentola in un piatto da forno abbastanza fondo e copritelo con le patate schiacchiate.

12. Cuocete in forno fino a che la copertura di patate è croccante e dorata.

13. Servite e gustate!

Due consigli per la ricetta:

Come rendere le patate più gustose: potete aggiungere una manciata di formaggio grattato o dell’aglio finemente tritato alla purea. Un goccio di latte può aiutare la consistenza del purè, ma fate attenzione a non esagerare perché il purè potrebbe diventare troppo liquido.

Inoltre, potete provare ad aggiungere erbette fresche o altre verdure a seconda dei vostri gusti. Normalmente io ne aggiungo poche all’inizio e verso la fine decido se aggiungerne alter per arricchire il sapore.

 

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*