Shock anafilattico - Notizie.it

Shock anafilattico

Infanzia

Shock anafilattico

Lo shock anafilattico inizia con formicolio, piedi e mani freddi. Abbassamento della pressione e cute pallida, possono comparire poi, prurito, orticaria, angioedema, rinite e asma bronchiale; vomito , diarrea e dolori addominali, tachicardia e aritmia. Quando la reazione allergica si estende alla laringe e alla glottide, a causa del gonfiore improvviso e massiccio della gola., la respirazione diventa frequente e poco profonda; si presenta il rischio di un’ostruzione totale delle vie respiratorie. Possono verificarsi anche perdita di coscienza, vertigini, convulsioni, e sensazioni di stordimento. La prima regola è la prevenzione. Occorre evitare di entrare in contatto con le arachidi che possono essere in tanti alimenti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche