Sì al lavoro gratis: il web si infuria contro Jovanotti COMMENTA  

Sì al lavoro gratis: il web si infuria contro Jovanotti COMMENTA  

Jovanotti professore per un giorno ha incontra gli studenti dell’Università di Firenze. Ieri, nell’aula magna dell’ateneo fiorentino, il cantante ha parlato a centinaia di studenti: tra gli argomenti trattati anche la politica e la vita in generale. Lorenzo Cherubini ha risposto alle diverse domande dei ragazzi, soffermandosi anche su temi “caldi” come il lavoro. Jovanotti ha anche aggiunto qualche riflessione personale sulla recente perdita di due persone a lui care: il padre e il trombettista storico con lui da venti anni, Tamburini, morto qualche giorno fa in un incidente in moto.


Ad un certo punto il cantante ha riferito di aver partecipato a parecchi festival musicali in America, e di aver notato molti ragazzi che lavoravano. Alla domanda da lui fatta se questi ragazzi erano retribuiti, qualcuno gli ha risposto: “Sono volontari, lavorano gratis, ma si portano a casa un’esperienza”. Jovanotti ha quindi riportato qualche episodio di vita vissuta: “Mi sono ricordato che anche io lavoravo gratis alle sagre e mi divertivo come un pazzo”. Il riferimento al lavoro gratis ha suscitato qualche mugugno in aula e ha scatenato polemiche via web.


Lorenzo ha quindi ritrattato l’affermazione: “Ora va bene tutto, ma io di passare come quello che oggi avrebbe detto che è giusto lavorare gratis non ne ho nessuna intenzione, per il semplice fatto che non l’ho detto e non lo penso.

Se qualcuno ha voglia e tempo di ascoltare quello che ho detto questo è il link della JovaTv dove c’è tutto l’incontro”, ha dichiarato.

Leggi anche

1 Trackback & Pingback

  1. Sì al lavoro gratis: il web si infuria contro Jovanotti | Ultime Notizie Blog

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*