Si ampia l’offerta del Csi di Cuneo con il campionato di tennis tavolo a squadre COMMENTA  

Si ampia l’offerta del Csi di Cuneo con il campionato di tennis tavolo a squadre COMMENTA  

Il comitato Csi di Cuneo, in collaborazione con le società sportive, organizza per la stagione 2013/2014 il campionato provinciale di tennis tavolo a squadre. Una novità che arricchisce il già ricco panorama di offerte sportive del Csi cuneese che anche quest’anno propone, inoltre, il campionato di tennis tavolo singolo. Il termine per le iscrizioni è fissato per sabato 9 novembre 2013. Per maggiori informazioni e per le iscrizioni contattare il Csi di Cuneo (via Bertano 25) al numero di telefono 0171/693.703 o via e-mail all’indirizzo segreteria@csicuneo.it. Sito internet: www.csicuneo.it.

“Dopo la bella esperienza degli ultimi tre anni del campionato provinciale di tennis tavolo singolo, che verrà comunque riproposta anche per questa stagione con la solita formula a concentramenti nei mesi di febbraio, marzo e aprile 2014 – commenta il presidente provinciale Mauro Tomatis -, la commissione tennis tavolo del Csi di Cuneo ha pensato di proporre un vero e proprio campionato a squadre”.

Il nuovo campionato di tennis tavolo a squadra sarà diviso in quattro categorie: Giovanissimi misto (nati/e negli anni 2003 e successivi), Ragazzi misto (nati/e negli anni 2000 e successivi), Allievi misto (nati/e negli anni 1998), Open maschile e femminile (nati/e negli anni 1998 e precedenti). Ogni squadra dovrà essere composta da un numero massimo di quattro giocatori e un minimo di tre. Per ogni squadra iscritta dovrà essere segnalata la disponibilità dell’impianto, del giorno della settimana e dell’orario di inizio incontro, dove disputare le gare casalinghe.

“Spero che questa proposta venga accolta con entusiasmo dalle nostre società sportive – conclude Tomatis -. Si tratta di riprendere un cammino interrotto alcuni anni fa, quando tantissime società, in particolar modo quelle legate alle parrocchie, davano vita ad un bel campionato provinciale, dove sport, amicizia e oratorio, erano i principali fili conduttori dell’iniziativa”.

L'articolo prosegue subito dopo

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*