Bimbo in coma per colpa di un cerotto antidolorifico COMMENTA  

Bimbo in coma per colpa di un cerotto antidolorifico COMMENTA  

Un gioco finito male, anzi malissimo. Un bambino di Ciriè, mentre i genitori erano al lavoro, era in casa con la nonna e, trovato un cerotto antidolorifico, se l’è applicato senza pensare che quel gesto gli sarebbe costato carissimo.

Ora è ricoverato in coma all’ospedale Regina Margherita di Torino. Il piccolo, di tre anni e mezzo, s’è sentito subito male e la nonna ha immediatamente chiamato il 118 che lo ha trasportato con urgenza all’ospedale cittadino.

Poi, per monitorare meglio la situazione, è stato trasferito all’ospedale infantile di Torino. Per ora è intubato e continua ad essere in coma, stato in cui era quand’è arrivato all’ospedale.

“Il bambino – hanno detto i medici del Regina Margherita – ha sintomi di overdose da sostanze stupefacenti”. Il cerotto antidolorifico che si è applicato per gioco, infatti, contiene oppiacei”.

L'articolo prosegue subito dopo

Un fatto accidentale che rischia di trasformarsi in tragedia.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*