Si getta dal terzo piano della scuola, preso in giro perchè gay

Cronaca

Si getta dal terzo piano della scuola, preso in giro perchè gay

Un ragazzo di soli 16 anni ha cercato di togliersi la vita gettandosi dal terzo piano di una scuola di Roma. Il giovane, di origini romene, si è fratturato le gambe finendo su un’auto parcheggiata sotto l’istituto scolastico Nautico in via Pincherle ed è stato immediatamente trasportato all’ospedale San Camillo dove è ricoverato in prognosi riservata. Secondo una prima ricostruzione, basata su un messaggio di scuse pubblicato dal 16enne su Facebook, il ragazzo avrebbe tentato di uccidersi perchè il padre non accettava la sua omosessualità e a scuola veniva deriso dai compagni.

Nel messaggio, indirizzato alla madre, il 16enne avrebbe preannunciato l’intenzione di farla finita anche se la polizia non ha escluso altre piste e sta interrogando amici e parenti per ricostruire il quadro della situazione. Non appena i medici daranno il via libera, sarà sentito anche il ragazzo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...