Come si gioca a Burraco e quali sono i siti per giocare online

Videogiochi

Come si gioca a Burraco e quali sono i siti per giocare online

Come si gioca a Burraco e quali sono i siti per giocare online
Come si gioca a Burraco e quali sono i siti per giocare online

Non avete mai giocato a burraco e vorreste imparare? Ecco tutte le regole per diventare dei veri campioni. Online potrete sfidare i vostri amici

Sei un appassionato di giochi con le carte ma ti hanno stancato sempre gli stessi e ne stai cercando uno facile e divertente? Da giocare singolarmente, in quattro o addirittura in tre? Il Burraco, allora, è ciò che fa al caso tuo!

Nato probabilmente in Uruguay, diffusosi soprattutto negli anni ’40, inizialmente con il passaparola, il fenomeno del Burraco si è poi sparso in tutto il mondo arrivando anche in Italia negli anni ’80. Deve il suo nome alla parola portoghese “buraco”, ovvero “setaccio”, parola che descrive chiaramente la specifica strategia di gioco del Burraco, del pescare carte e scartarle, filtrando e scegliendo solo quelle utile da dover tenere, per poter poi creare le giuste combinazioni.

Prime appassionate del Burraco furono proprio quelle signore che, durante i loro pomeriggi con le amiche, si riunivano a giocare nei salotti delle loro case con entusiasmo, accompagnando il tutto con una bella tazza di tè. Oggigiorno, grazie anche alla Federazione Italiana del Burraco e all’avvento di Internet, le regole di questo gioco si sono ufficializzate, iniziando a coinvolgere chiunque, chi partecipando a tornei di burraco e chi giocando online.

Come si gioca a Burraco

Per giocare a Burraco, dal vivo, avrai bisogno di due mazzi di carte francesi, inclusi tutti e 4 i jolly (108 carte in tutto). Si può giocare testa a testa o in coppia, due contro due. Prima cosa da fare è mescolare le carte, il giocatore a destra del mazziere taglia il mazzo in due e si preparano due mazzetti di 11 carte ciascuno, detti pozzetti, posizionandoli a lato del tavolo, uno sull’altro e incrociandoli.

Se si gioca in tre, invece, i pozzetti da creare saranno: uno da 11 carte e uno da 18 carte, che sarà del primo giocatore che chiude.Le restanti carte si posizionano al centro del tavolo ed il mazziere inizia a distribuire, in senso orario, 11 carte a ciascun giocatore, andando a posizionare, alla fine, una carta scoperta accanto al mazzo centrale.

Il turno di ogni giocatore è composto da tre momenti:
– pescare dal mazzo una carta, o in alternativa, raccogliere le carte scartate e quindi scoperte;
– aprire nuovi giochi, calando gruppi di carte, chiamati “combinazioni” o “sequenze”, oppure, collegare le proprie carte alle combinazioni calate in precedenza, o se si gioca in coppia, collegarle alle combinazioni del proprio partner;
– infine, scartare una carta, terminando il proprio turno.

Le combinazioni sono formate da minimo un gruppo di tre carte, dello stesso valore ma seme diverso (10 di cuori, quadri, fiori, picche). Le sequenze sono formate da un gruppo di almeno tre carte, con seme uguale e ordinate in scala (8 di cuori, 9 di cuori, 10 di cuori).
In mancanza di una carta, potrete integrare le combinazioni di vostro interesse, utilizzando uno solo dei 4 Jolly (Matta) che si è in possesso, e una sola delle 8 Pinelle (tutti i 2 del mazzo).

Man mano che si gioca, la Matta può essere sostituita dalla giusta carta, rimanendo comunque nella sequenza, continuando a svolgere il proprio ruolo. Scopo del gioco è fare più burrachi possibili, cioè arrivare ad almeno 7 carte in una scala, accumulando così, più punti. Vince chi, dopo aver completato almeno un Burraco e aver preso uno dei pozzetti, “chiude” (rimane senza carte). Spiegate e capite le sue regole, il Burraco ti piacerà sicuramente. Non è affatto difficile imparare e con la giusta pratica si potrà diventare dei veri e propri maestri.

Per prima cosa, imparerai a distinguere i burrachi puliti, semi-puliti ed i burrachi sporchi:
– Pulito, senza l’aiuto di Jolly o Pinella (che può essere comunque presente nella posizione naturale del 2);
-Semipulito, formato da almeno 8 carte, di cui 7 in fila senza Jolly;
-Sporco, formato invece da Jolly e/o Pinella.

Inoltre, se sarai il primo a terminare le carte, potrai prendere il pozzetto: “al volo” oppure “con lo scarto”.
-Pozzetto “al volo”, si prende solo se si riesce a terminare tutte le proprie carte in mano, senza scartare l’ultima carta, consentendo di continuare a giocare subito le carte del pozzetto stesso.
-Pozzetto “con lo scarto” , si prende quando, per terminare le proprie carte in mano, si è costretti a scartare l’ultima carta, consentendo di giocare le carte del pozzetto solo al turno successivo.

La tua partita è giunta al termine e devi contare i tuoi punti, allora ti serve sapere che: il Burraco sporco vale 100 punti, il Burraco Semipulito vale 150 punti ed il Burraco pulito ne vale 200. In più, si calcolano i gruppi di carte calate (l’ Asso vale 15 punti; dalla carta 3 alla 7 valgono 5 punti; dalla carta 8 al K valgono 10 punti; la Pinella vale 20 punti; il Jolly 30). Se hai chiuso la smazzata devi aggiungere ai tuoi calcoli 100 punti. Per chi non ha preso il pozzetto invece, deve sottrarre 100 punti.

Si può decidere se arrivare ai 505, 1005 o 2005 punti. Insomma, cosa stai aspettando? Sicuramente i tuoi amici conoscono già questo gioco e lo amano, magari iscritti anche al “circolo Burraco” della tua città. Allora, non ti resta altro che iniziare ad allenarti, così da impressionarli!

Potrai cominciare ad esercitarti anche giocando a Burraco online, comodamente seduto a casa tua e collegandoti in completa sicurezza dal tuo PC personale. Stai pur certo, che diventerai il migliore, facendo del Burraco la tua vera grande passione!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...