Si impicca nella cantina dei genitori COMMENTA  

Si impicca nella cantina dei genitori COMMENTA  

 

Prima perde il lavoro, poi la moglie gli chiede il divorzio. Tutto questo ha portato Giuseppe Polognino al suicidio.

Dopo la separazione dalla moglie è tornato a vivere con i genitori in una casa popolare in Viale Ungheria, e lì, nelle cantine fredde e umide, si è impiccato ad una trave.


Lasciato solo ad affrontare una brutta situazione da tutti i punti di vista il 51 enne non è riuscito a trovare altra soluzione se non quella di togliersi la vita.


Sono sempre di più i casi in cui persone per bene perdono il lavoro e non riuscendo ad arrivare alla fine del mese, preferiscono togliersi la vita.


“com’è possibile pensare che sia più facile morire” recita la canzone cinvitrice dell’ultimo Festival di Sanremo.

Ed è triste constatare che purtroppo per molte persone è proprio così.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*