Si possono caricare i bus elettrici in modalità wireless

Guide

Si possono caricare i bus elettrici in modalità wireless

olev

I mezzi di trasporto elettrici sembrano essere la nuova frontiera della tecnologia: per risparmiare sui costi del carburante, e anche per aiutare il clima e l’ambiente, moltissime case specializzate nella produzione di macchine e motociclette stanno facendo sperimentazioni in tal senso.

Ancora più importante sarebbe riuscire a garantire il trasporto pubblico: già esistono alcuni bus che vanno ad elettricità, ma il problema più grande è la ricarica. Come e quando eseguirla senza perdere troppo tempo?

Si sta mettendo a punto così una modalità wireless, ovvero senza fili, che renda le operazioni di ricarica più semplici ed immediate. Ci sono già molti esempi:

  • in Corea del Sud è stato sperimentato il sistema OLEV (Online Electric Vehicle), facendo ricaricare un bus grazie a dei magneti posti sotto il manto stradale;
  • in America, nello Utah, è stato realizzato un autobus che si chiama Aggie Bus che si può ricaricare in modalità wireless ad ogni fermata;
  • a Goteborg, in Svezia, entro il 2015 sarà ultimata la costruzione della prima strada elettrificata lungo ci potranno muoversi i mezzi pubblici.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*