Si può fare un test del DNA prima che il bambino è nato? COMMENTA  

Si può fare un test del DNA prima che il bambino è nato? COMMENTA  

Un test di paternità prenatale è possibile, ma non senza rischi. Secondo l’Associazione Americana di gravidanza, il test di paternità prenatale non è consigliato a causa di un aumentato rischio di aborto spontaneo.

Tipi
Ci sono due test di paternità prenatale: l’amniocentesi e prelievo dei villi coriali. I medici eseguono l’amniocentesi nel secondo trimestre, il prelievo dei villi coriali di solito si verifica nel primo trimestre.


Amniocentesi
Un ultrasuoni fetale misura la posizione del feto. Il medico inserisce delicatamente un ago lungo e sottile, attraverso la pancia della madre e nel suo utero, senza toccare il feto, e ritira circa due cucchiai di liquido amniotico.


Villi coriali
I villi coriali sono di piccole dimensioni a forma di dito nella placenta che contengono lo stesso materiale genetico contenuto nelle cellule di un bambino. Ci sono due metodi per raccogliere i villi coriali. Utilizzo di un ultrasuoni come guida in entrambi i metodi, un catetere sottile passa attraverso la vagina e cervice nella placenta. Il secondo metodo, simile ad un amniocentesi, consiste nel far passare un ago sottile attraverso il ventre nella placenta.

L'articolo prosegue subito dopo


Rischi
L’amniocentesi e il prelievo dei villi coriali includono una piccola possibilità di danni al feto e aborto spontaneo. Altri rischi sono crampi, perdita di liquido amniotico, infezioni uterine e sanguinamento vaginale.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*