Si rompe sedia e il giudice cade: risarcito con 139 mila euro COMMENTA  

Si rompe sedia e il giudice cade: risarcito con 139 mila euro COMMENTA  

Giudice

L’ex magistrato (ora andato in pensione) del Tribunale di Napoli, Francesco Schettino, ha ricevuto 139 mila euro a titolo di risarcimento danni per un incidente avvenuto il 23 Marzo 2007, mentre era impegnato in udienza nella camera di consiglio del nuovo Palazzo di giustizia. L’ex giudice cadde a terra rovinosamente a seguito della rottura di una sedia. A causa di questo incidente il magistrato è stato lontano dal servizio per tre mesi.


Al suo ritorno, l’Inail gli ha riconosciuto un’invalidità pari al 30%. Nel 2009 il Ministero della Giustizia ha stabilito che la patologia sofferta dal giudice era direttamente collegata alla causa di servizio, e come tale risarcibile.

Nel 2012 Schettino ha inoltrato ricorso al Tar chiedendo una cifra di 200 mila euro: ne ha ottenuti “solo” 139 mila, poiché è stato escluso il danno esistenziale.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*