Si sposta in Piazza della Costituzione l’Agrimercato della Città Di Cuneo

Attualità

Si sposta in Piazza della Costituzione l’Agrimercato della Città Di Cuneo

Cuneo – Dopo circa un anno dalla sua inaugurazione, l’Agrimercato Città di Cuneo trova la sua sistemazione definitiva.
L’Agrimercato è diventato un punto di riferimento per i consumatori del cuneese e dei comuni limitrofi che ogni sabato mattina, dalle 7,30 fino alle 13,00, possono acquistare i prodotti agricoli a Km Ø e di stagione direttamente dai produttori agricoli.
Da sabato 6 aprile l’Agrimercato si sposta sotto i portici di Piazza della Costituzione, di recente realizzazione, in Corso Nizza, all’altezza dell’imbocco della Est-Ovest.
Il progetto dell’Agrimercato Città di Cuneo è nato dalla collaborazione tra Coldiretti, impegnata su tutto il territorio nazionale con Campagna Amica a promuovere la “Filiera Agricola Italiana”, e il Comune di Cuneo, che ha dimostrato una particolare sensibilità nel promuovere la bontà e la genuinità dei prodotti del territorio.

«Si tratta di un’eccellenza riconosciuta a livello nazionale ed internazionale. – commenta il Segretario di Zona Coldiretti Arneodo Secondo – L’Agrimercato Città di Cuneo è stato selezionato per far parte di un progetto transfrontaliero, “Viaggio tra i prodotti tipici, i gusti e i sapori”, che vede tra i partner la Provincia di Cuneo, il Conseil Gèneral des Alpes de Haute Provence e la Camera di Commercio di Cuneo.

Questa iniziativa rappresenta un punto di incontro tra produttore e consumatore, con la certezza di trovare prodotti locali e di stagione, garantiti dagli imprenditori agricoli cuneesi.»

«Come Comune – afferma l’Assessore al Commercio del Comune di Cuneo Gabriella Roseo – crediamo fortemente in questa iniziativa, che riesce a far incontrare senza intermediari produttori e consumatori, cosa che permette di valorizzare ulteriormente la vocazione agricola del nostro territorio e rendere disponibili prodotti di qualità seguendo i ritmi delle stagioni. Siamo certi che che la nuova collocazione dell’Agrimercato potrà incrementare ancora il suo successo. La nuova piazza infatti dovrà diventare un luogo vivo e partecipato e questa iniziativa rappresenta sicuramente un punto qualificante di questo percorso.»

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche