Si tolgono la vita perché abbandonati dai genitori, il dramma di 4 fratellini

Cronaca

Si tolgono la vita perché abbandonati dai genitori, il dramma di 4 fratellini

Sono suicidati perché abbandonati dai genitori in gravi difficoltà economiche, quattro fratellini di età compresa tra i 5 e i 13 anni.

I genitori dei piccoli avevano abbandonato i figli nel villaggio in cui erano nati per andare in città a cercare lavoro. La mamma era fuggita tempo prima dopo le continue violenze subite dal marito, l’uomo invece aveva abbandonato i figli a marzo affidando al fratello maggiore un bancomat con cui prelevare i soldi per il necessario. Abbandonati, disperati e senza vie d’uscita i 4 piccoli hanno ingoiato un pesticida e si sono lasciati morire.

A dare l’allarme è stato un vicino di casa che ha trovato i tre bambini ancora in preda alle convulsioni. Sul tavolo il più grande aveva lasciato un biglietto: “Oggi è la giornata per andarsene”. L’emittente cinese CCTVNews riporta che non è stato semplice rintracciare i genitori per dare la terribile notizia, poiché entrambi lavorano lontano da dove vivevano i figli.

Ora le autorità hanno comunicato che procederanno con un indagine, non solo a carico dei genitori ma anche degli abitanti del villaggio, per capire il motivo per cui tutti sapevano ma nessuno ha denunciato la condizione dei 4 fratellini.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche