Si fa un selfie ma è un detonatore, esplode mentre filmano un video COMMENTA  

Si fa un selfie ma è un detonatore, esplode mentre filmano un video COMMENTA  

Un errore probabilmente costato la vita all’uomo che lo ha commesso. Accade tra le fila dell’Isis, ad un gruppo di uomini, probabilmente ribelli siriani che fanno parte del Free Syrian Army, gruppo in lotta contro l’Isis e contro il presidente siriano Bashar al-Assad. Stanno realizzando un video nel quale tutti insieme cantano davanti ad un microgono in segno di solidarietà: tutti sono armati e si trovano seduti di fronte ad una bandiera, per quello che dovrebbe essere un momento festoso, privo di rischi.


Ma uno di loro commette un errore imperdonabile ed il tutto viene filmato in un video shock. Ad un certo punto infatti alza un telefonino con il quale vorrebbe scattarsi un selfie, senza rendersi conto del fatto che tra le mani ha nientemeno che un detonatore con il quale attiva un’esplosione, interamente ripresa nel filmato.

Premendo il tasto principale dello smartphone, e pensando di scattarsi una foto, ha invece innescato una deflagrazione violenta, ma non è chiaro se vi siano feriti o morti in quanto la ripresa si interrompe subito dopo.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*