Siamo nati ballerini COMMENTA  

Siamo nati ballerini COMMENTA  

Un’antica leggenda narra che gli uomini, all’inizio della vita sulla terra, fossero tutti nati ballerini. Dio li aveva creati così per regalare loro la gioia di una vita da trascorrere all’insegna della musica celeste e della leggiadria divina.


Le giornate sulla terra scorrevano liete tra danze e sorrisi, perchè si sa, il ballo non permette nè tristezza nè malanimi.

Il diavolo, dall’inferno, guardava invidioso la gioia terrena, e si lambiccava il maligno cervello alla ricerca di un espediente per interrompere quell’armonia insopportabile per la sua diabolica  anima nera.


Pensa e ripensa, un giorno trovò l’idea giusta per rovinare l’armonia tra gli uomini. Si travestì come un uomo normale, nascondendo le corna sotto un cappello e avvolgendosi la coda intorno alla vita.  Così celato cominciò ad aggirarsi tra gli uomini e le donne che ballavano felici durante i loro mestieri giornalieri. Fingeva di ballare, ma invece questa era solo la scusa per avvicinarsi alle persone, alle quali soffiava vicino al cuore una polvere malefica che faceva dimenticare la gioia. Senza la gioia, le persone non poterono più ballare, e la terra divenne un luogo triste e grigio.


Il Signore, dall’alto dei cieli, vide tutto, e fu addolorato nel constatare che gli uomini, ai quali aveva dato il libero arbitrio, avessero permesso al diavolo di avvicinarsi ai loro cuori. Essendo il Signore, naturalmente, cercò di dare ancora una possibilità a quella sprovveduta umanità. Decise allora di mandare tra la gente comune degli angeli ballerini affinchè  risvegliassero l’amore per la danza, sopito dall’operato del diavolo.

L'articolo prosegue subito dopo


Da allora, chi incontra uno di quegli angeli ricorda pian piano l’atavica passione e riprende a godersi la vita. Coloro invece che restano sordi al richiamo delle angeliche melodie, be’, continuano a vivere in un luogo triste e grigio.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*