Sicilia antica, la Rotta dei Fenici e il movimento lento

Aziende

Sicilia antica, la Rotta dei Fenici e il movimento lento


Sicilia antica e la Rotta dei Fenici
Un’associazione culturale propone l’Archeo trekking. Per viaggiare con lentezza

Siete abili camminatori e appassionati di storia e architettura, soprattutto quando sono antiche? Meglio se collocate nel cuore del Mediterraneo?
Interessante la proposta di viaggio di La Rotta dei Fenici, un’associazione che promuove il viaggiare con lentezza, per riscoprire il gusto della natura vista da vicino e per assaporare con più intensità i valori culturali dei luoghi che si visitano.

Tra gli itinerari offerti i templi di Selinunte, da fare specialmente all’inizio della primavera e dell’autunno, nel Parco Archeologico di Marinella di Selinunte vicino a Mazara del Vallo.

Sempre in Sicilia è proposto il trekking urbano La città della Scienza, tra le mura elimo-puniche e le architetture medievali del centro storico di Trapani.

A Favignana invece il tour La Grande Farfalla, nell’isola nota per le cave di tufo ecco un’escursione per i più allenati, che passa per le calette e tocca l’antico porto fenicio di Cala Rossa e il forte normanno di Santa Caterina.

L’associazione segnala il tour alla foce del Fiume Belice, vicino a Selinunte, una riserva naturale che ospita specie rare di insetti e la tipica vegetazione palustre, e che però offre anche notevoli reperti di archeologia industriale, con i resti di un’antica ferrovia.

La Rotta dei Fenici propone una rete di siti archeologici, etnoantropologici, culturali, naturali e di scambi culturali tra i popoli e i paesi del Mediterraneo, che mostrano oggi le storie delle tante civiltà che l’hanno abitato, dimostrando come il passato ci aiuti a comprendere il nostro futuro.

Trekking originariamente significava camminare lungo le orme dei carri trainati dai buoi.

Oggi significa anche passeggiare lungo sentieri, mulattiere e percorsi che si snodano in paesaggi culturali e naturali di particolare fascino e suggestione.
Gli Archeotrekking sono un’esperienza, promossa dalla Rotta dei Fenici, con cui l’archeologia diventa parte di percorsi fatti di paesaggi culturali, profumi, sapori, emozioni.

Gli itinerari di archeotrekking sono al Parco Archeologico di Selinunte, il Castello della Pietra, alla foce del Fiume Belice, prevedono trekking urbano a Erice, lungo le mura ciclopiche elimo-puniche, l’acquaTrekking a Mozia e nella Laguna dello Stagnone, La grande farfalla a Favignana, lo Zingaro e l’Itinerario Archeologico Subacqueo di Scopello e il trekking lento nella zona archeologica di Segesta

http://www.rottadeifenici.movimentolento.it/it/

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...