Sicilia on tour : suggerimenti di viaggio COMMENTA  

Sicilia on tour : suggerimenti di viaggio COMMENTA  

La Sicilia, un cuore pulsante nel cuore del mediterraneo, è una delle regioni europee più ricche di storia. Governata da numerosissime popolazioni, ognuna delle quali ha lasciato tracce della propria cultura, la Sicilia è famosa per l’arte, l’archeologia, la cucina, la storia ed i meravigliosi paesaggi.

   I Fenici, i Cartaginesi, gli Svevi, gli Angioini e gli Aragonesi hanno contribuito a creare un’isola cosmopolita dalla storia eclettica. C’è così tanto da vedere, dai templi greci agli anfiteatri romani, ai castelli arabo-normanni e le chiese aragonesi.

Prima, però, bisognerà stabilire come attraversare l’isola per poter raggiungere tutti questi posti meravigliosi, poi si dovranno scegliere le aree principali da visitare. Erice al tramonto

Istruzioni

  • Un tour della Sicilia in treno può rappresentare una soluzione abbastanza economica.

    Il sistema ferroviario, infatti, prevede quotidiani collegamenti con le principali città dello Stivale. Prenotate un posto a sedere o fate un salto in prima classe per potervi godere al meglio il paesaggio durante il viaggio.

 

  • Prenotate un viaggio su pullman se preferite un’alternativa accessibile e panoramica.

    L'articolo prosegue subito dopo

    Ci sono numerose compagnie che garantiscono il servizio sia su strade urbane che rurali. Ciò garantisce un servizio rapido, conveniente e frequente come quello dei treni. Due delle principali compagnie di bus che garantiscono viaggi a lunga percorrenza sono Interbus ed A.S.T. (Azienda Siciliana Trasporti).  I biglietti solitamente devono essere acquistati in anticipo presso bar o edicole nei pressi delle fermate del bus stesso.

 

  • Il viaggio in macchina è suggerito qualora si decidesse per un soggiorno un po’ più lungo. In macchina, infatti, sarà possibile visitare luoghi ed ammirare paesaggi godibili da posti più difficili da raggiungere.

 

  • Partite da Palermo. Situata sul mare, rappresenta un ottimo punto di partenza data la sua facile accessibilità via aereo o via nave.

 

  • Noleggiate un autista o trovate tour operator. Mentre vi trovate nella Palermo medievale, approfittatene per  visitare l’abbazia normanna di Monreale che si affaccia sulla città ed è famosa per i suoi meravigliosi mosaici bizantini ed il chiostro arabo-normanno. Nella stessa zona, è possibile vedere alcune delle strutture attrattive arabo-normanne della città come la Cappella Palatina, la cattedrale e la Chiesa della Martorana.

 

  • Partite per la vicina Erice, città medievale dominata da Fenici ed Elimi.  Dopo il giro mattutino pranzate in tutta tranquillità in un ristorante caratteristico a base di degustazioni di prodotti tipici come il Marsala. Tornate a Palermo per una notte in più nella movida cittadina.

 

  • Andate a sud a visitare i templi senza tempo di Agrigento. L’architettura tra le rovine crea scenari spettacolari, perfetti per fotografie senza eguali.

 

 

  • Prendete un pullman oppure noleggiate un autista e dirigetevi verso il Monte Etna, la montagna più alta della Sicilia e il vulcano attivo più grande d’Europa. Alle pendici del vulcano troverete numerose cantine aperte pronte a farvi degustare i loro vini.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*