Siena - Milan: ecco come i rossoneri si presentano all'appello. Scoppia il caso Flamini - Notizie.it

Siena – Milan: ecco come i rossoneri si presentano all’appello. Scoppia il caso Flamini

Calcio

Siena – Milan: ecco come i rossoneri si presentano all’appello. Scoppia il caso Flamini

Più che la crisi di risultati e soprattutto di gioco, il Milan sembra pagare la crisi di goal. I rossoneri detengono tutt’ora il migliore attacco, ma il dato preoccupante sono i 5 goal segnati nelle ultime 5 partite. 1 in Catania-Milan, 1 in Milan-Fiorentina, 1 in Chievo-Milan, 1 in Milan-Genoa e 1 in Milan-Bologna. Decisamente è segno che c’è qualcosa che non va, come se non si sapesse già. Il Milan fatica a costruire la manovra offensiva. Il centrocampo, vera croce di questa stagione, latita ed il peso è tutto addossato a Ibrahimovic che, con la sua classe, riesce sempre a tenere a galla il Diavolo.

Per la trasferta di domani (domenica 29 aprile ore 15.00) a Siena, mister Allegri ha convocato: Abbiati, Amelia, Piscitelli;

Abate, Antonini, Bonera, Mesbah, Mexes, Nesta, Yepes;

Aquilani, Boateng, Flamini, Gattuso, Merkel, Muntari, Nocerino, Van Bommel;

Cassano, El Shaaarwy, Ibrahimovic, Maxi Lopez.

Tra gli esclusi figurano Seedorf, Emanuelson, Robinho e, soprattutto.

Thiago Silva. Il centrale brasiliano ha ormai recuperato dall’infortunio, tuttavia l’allenatore ha preferito lasciarlo in tribuna. Sempre in tema di recuperi da infortuni, c’è Pato che, a quanto pare, sta recuperando dall’ennesimo infortunio ed essere disponibile per le ultime due partite di campionato. Che ha già recuperato da parecchio tempo è Flamini, ma, nonostante ciò, non ha ancora visto il campo: “Io sto benissimo. È questo che vorrei far sapere a tutti. Mi sento molto bene ed è da più di un mese che mi sto allenando a pieno ritmo con la squadra .La storia del ginocchio è vecchia. Se non gioco non è per colpa del mio ginocchio ma per le scelte dell’allenatore, che io rispetto, per carità. Però voglio che si sappia. Non sono rotto. Nessuno in società mi ha dato una spiegazione. Allegri? Con lui non parlo molto. Io so soltanto di essere ormai al 100% e di non poter giocare perché l’allenatore fa altre scelte.

Il futuro? Io voglio giocare la Champions, voglio giocare in un grande club..voglio giocare.” queste le parole rilasciate dal centrocampista francese in un’intervista al Corriere della Sera. Però in questa giornata si potrebbe assistere al rientro di Gennaro Gattuso dal primo minuto, che andrebbe a far riposare lo stanco Van Bommel.

Le probabili formazioni di Siena-Milan:

Siena (3-4-2-1): Brkic; Vitiello, Rossettini, Terzi, Del Grosso; Mannini, Vergassola, Gazzi, Brienza; Destro, Bogdani.
A disp.: Brkic, Contini, Belmonte, D’Agostino, Bolzoni, Gonzalez, Larrondo

Milan (4-3-1-2): Abbiati; Abate, Yepes, Thiago Silva, Antonini; Gattuso, Van Bommel, Emanuelson; Boateng; Ibrahimovic, Cassano.
A disp: Amelia, Bonera, Mesbah, Nocerino, Muntari, Maxi Lopez, El Shaarawy.

Come dichiarato da Allegri, finché la matematica non dirà il contrario, il Milan ha l’obbligo di credere nello scudetto. Per farlo, è necessario vincere, a cominciare da domani.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche