Siena-Napoli: le probabili formazioni

Calcio

Siena-Napoli: le probabili formazioni

La febbre è già massima: il Franchi è pronto per l’appuntamento con la storia. Semifinale di andata di Coppa Italia, il punto più alto della storia del Siena che giovedì ospiterà il Napoli per i primi 90’ che possono valere uno storico ingresso in Europa. Se infatti in pochi in città pensano di poter davvero vincere la competizione, il sogno di raggiungere la finale esiste e resiste e con esso, visto che Milan e Juve salvo cataclismi entreranno in Champions, quello di presentarsi ai nastri di partenza dell’Europa League 2012-2013. Previsto il sold out alla MontePaschi Arena, dove si giocherà normalmente alle 18 nonostante il freddo pungente (così volle la tv…) grazie anche al contributo dell’impagabile pubblico napoletano che, in tempi di magra ed in attesa di tuffarsi nel sogno chiamato Chelsea, ha capito al volo che l’opportunità di poter tornare ad alzare una coppa dopo ventidue anni di astinenza (Supercoppa d’Italia contro la Juve nel 1990) rappresenta comunque un appuntamento storico.

Miglior modo per presentarsi alla sfida la Robur non poteva trovarlo: l’”eroico” pareggio strappato allo Juventus Stadium, che ha visto il Siena prima squadra ad uscire senza reti al passivo nella storia del neonato impianto, ha caricato a mille il morale di una squadra che non ha visto migliorare di molto la propria asfittica classifica, e che è ancora senza vittorie in trasferta, ma che contro le grandi ha sempre fatto la propria buona figura.

Non ultimo proprio il Napoli, che tre settimane fa al Franchi ha sì rischiato la vittoria nel finale ma solo dopo aver tremato. Merito dell’organizzazione difensiva e non solo di Sannino e dell’impegno di un gruppo senza stelle ma sempre umile e concentrato. Ma il campionato incombe e la formazione sarà abbondantemente ritoccata in vista del mini-ciclo di tre partite in dieci giorni fondamentale in chiave salvezza: lunedì la Roma, poi trasferta-chiave a Lecce e mercoledì 15 recupero contro il Catania. Confermatissimo ovviamente Pegolo, rivoluzionata la difesa dove non sono stati neppure convocati Vitiello, Rossettini e Del Grosso e che sarà schierata a tre mentre in mezzo al campo, dove sono squalificati Grossi (che salterà anche il ritorno) e Parravicini, si rivedrà D’Agostino.

Turn over totale davanti dove Bogdani, pronto a fare il suo esordio-bis in bianconero, comincerà dalla panchina con Gonzalez-Brienza inedito duo d’attacco. Non sarà quindi facile per il Napoli che parte con il chiaro favore del pronostico ma alle prese con un momento difficile: la vittoria manca da cinque incontri ed anche se a Milano si è visto qualche timido progresso la brillantezza degli uomini chiave non è quella dello scorso anno.

Il tempo per recuperare lo smalto che fu non è tantissimo prima del Chelsea: la Coppa Italia potrebbe essere una buona occasione per recuperare gamba e morale ed anche per questo Mazzarri schiererà la formazione migliore. Della quale però non farà parte Inler, sempre più avulso dal gioco azzurro. Probabili formazioni. Siena: Pegolo; Terzi, Contini, Pesoli; Angelo, Giorgi, D’Agostino, Gazzi, Mannini; P. Gonzalez, Brienza. Napoli: De Sanctis; Campagnaro, Cannavaro, Aronica; Maggio, Dzemaili, Gargano, Zuniga; Hamsik, Lavezzi; Cavani.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche