Siena-Roma: le probabili formazioni

Calcio

Siena-Roma: le probabili formazioni

L’orologio si è fermato poco prima di mezzanotte: l’autorete di Pesoli ha spezzato l’incantesimo di una notte, quella di giovedì contro il Napoli, tra le più belle di sempre nella storia del Siena, ma ora è tempo di tornare alla vita di tutti i giorni, ricominciando però con il bel ricordo della prestazione tutto cuore ed organizzazione sfoggiata allo Juventus Stadium. Certo il sogno della finale di Coppa è ancora vivo ma ora a Sannino non resta che cogliere quanto di veramente buono ha portato in dotazione la serata di giovedì, ovvero la sconfitta del Cesena. Perchè se a fine primo tempo il Siena era già avanti con il Napoli, quel 2-0 dei romagnoli in casa della Lazio stava abbondantemente rovinando la festa riaprendo oltre le aspettative la corsa salvezza. Poi però è arrivato l’inatteso “regalo”, seppur indiretto, del grande nemico del presidente Mezzaroma, Claudio Lotito, e la Robur ha potuto tornare a respirare.

Ora però il destino regala altre emozioni al numero uno bianconero ed alla sorella Valentina, ovvero il personalissimo derby contro la “loro” Roma, nella partita che andrà in scena regolarmente alle 20.45 dopo il “niet” arrivato da Sky (e dallo stesso Siena) in merito alla proposta di un anticipo anti-gelo avanzata da entrambe le società.

Non c’è però tempo per i sentimentalismi, perché l’occasione sembra quella propizia per ripartire alla caccia di una vittoria che manca da un mese, guarda caso contro la Lazio, l’unico sorriso di un 2012 caratterizzato finora più dal gioco che dai punti, ma neppure per la stanchezza, pericolo che comunque sembra scongiurato visto il massiccio turn over operato dal tecnico in Coppa, che gli consentirà di riproporre la formazione migliore. Dall’altra parte arriva però una formazione in gran forma, seppur imprevedibile: perché anche se Luis Enrique non vuole sentir parlare di obiettivi, le sconfitte di Udinese ed Inter rappresentano un’occasione quasi unica per rilanciarsi in ottica terzo posto.

Un traguardo per il quale però serve continuità di gioco e risultati: quindi occorrerà mettere da parte la notte di Cagliari, ben consapevoli che partite come quella contro l’Inter riescono una volta su dieci, e molto grazie alla collaborazione dell’avversario.

Il Siena non sarà affatto arrendevole quanto i nerazzurri e la squalifica di De Rossi, unita alla stanchezza della squadra per il viaggio-lampo (con conseguente ritorno ritardato causa-Etna) a Catania ed alle imperfette condizioni di Gago, in un ruolo chiave come quello del play-terzo centrale, sono elementi da non sottovalutare. Perchè I bianconeri quest’anno hanno messo in difficoltà tutte le grandi. E gli incantesimi possono anche ripetersi. Probabili formazioni. Siena: Pegolo; R. Vitiello, Rossettini, Terzi, Del Grosso; Giorgi, Vergassola, Gazzi, Brienza; Destro, Calaiò. Roma: Stekelenburg; Rosi, Juan, Heinze, Taddei; F. Simplicio, Gago, Pjanic; Lamela; Borini, Totti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche