Silvio mi da quanto voglio, Ruby pagata per tacere COMMENTA  

Silvio mi da quanto voglio, Ruby pagata per tacere COMMENTA  

Milano – Il quotidiano Repubblica ha reso disponibile un’intercettazione telefonica di Karima El Mahroug, meglio nota come Ruby. Nella telefonata la ragazza marocchina, al centro del processo che vede imputato Berlusconi per concussione e prostituzione minorile, parla con un’amica dove racconta delle pressioni da parte dell’ex premier di farsi passare per pazza, mentire, per salvarlo.

“Mi ha detto di passare per pazza, ha detto che mi dà quanti soldi voglio”. “E’ pazzo di me”. Il problema di questo processo è che sono minorenne”. La ragazza, in cambio dell’aiuto, sarebbe stata ricompensata a dovere.

Una telefonata che smentisce, se mai ce ne fosse stata bisogno, la tesi difensiva del premier delle “cene eleganti” prima e delle gare di burlesque poi.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*