Simona Ventura e l’isola dei Famosi: ecco cosa mi ha fatto soffrire di più COMMENTA  

Simona Ventura e l’isola dei Famosi: ecco cosa mi ha fatto soffrire di più COMMENTA  

Un’intervista senza peli sulla lingua per Simona Ventura che si è raccontata a Vanity Fair parlando della sua esperienza all’isola dei Famosi e di quello che le ha lasciato.

La conduttrice, che ha indossato le vesti della naufraga diventando così una concorrente del reality, ha spiegato che la sua vita era diventata molto lineare, diversa dalla sua persona, che ha bisogno di emozioni forti con una certa costanza.

“La vita – ha spiegato – mi deve frustare. Adesso la frustata l’ho avuta, e grossa: forse mi posso tranquillizzare per un po’”. L’avventura all’isola dunque è servita molto alla Ventura anche se ha dovuto affrontare alcuni momenti negativi e nel corso dell’intervista ha rivelato ciò che più l’ha fatta soffrire: “Non sentirmi accettata dagli altri.

E non me l’aspettavo”

“Molti ragazzi dell’Isola – ha aggiunto – sono arrivati già ostili nei miei confronti e, ovviamente, non sono riuscita a instaurare con loro nessun rapporto.

L'articolo prosegue subito dopo

Quando giovane lo ero io, mi avvicinavo alle persone più grandi con rispetto, desiderosa di imparare. Adesso molti giovani pensano che dietro la vicinanza ci sia un secondo fine. E mi dispiace, perché io di ragazzi ne ho lanciati tanti, ovviamente quelli che meritavano. Sull’Isola un gggiovane – di cui non farò mai il nome – mi ha chiesto cosa fosse la meritocrazia: non ne aveva mai sentito parlare”.

Leggi anche

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*