Sindaco di Suvereto su Zanardi: pensavo fosse più in gamba

News

Sindaco di Suvereto su Zanardi: pensavo fosse più in gamba

Sindaco di Suvereto su Zanardi: pensavo fosse più in gamba

Il primo cittadino di Suvereto si è lasciato scappare una battuta su facebook contro Zanardi, l’atleta paralitico facendo riferimento alla sua disabilità.

Dopo le critiche poi si è giustificato: “La satira serve per muovere le coscienze anche attraverso un pugno nello stomaco”.

A poche dal referendum costituzionale del 4 dicembre, la campagna elettorale tra i due diversi schieramenti si fa sempre più accesa soprattutto sul web e sui social. Così, Giuliano Parodi, il sindaco di Suvereto, località in provincia di Livorno, schierato per il No al referendum, ha esagerato riguardo l’atleta paralimpico ed ex pilota di Formula Uno Alex Zanardi che nei giorni passati aveva manifestato il suo voto in favore del Sì al referendum.

Il primo cittadino, eletto nel 2014 con lista civica, infatti ha dichiarato: “Alex Zanardi vota SI? peccato lo facevo più in “gamba”…”. Queste le prime parole del sindaco sul suo profilo Facebook , parole seguite da uno smile.

Un’espressione che ha naturalmente scatenato un vortice di critiche contro Parodi visto che fa riferimento alla disabilità di Zanardi.

Il sindaco in poco tempo si è trovato ricoperto di critiche, di insulti e addirittura di minacce di morte. Una vera e propria bufera mediatica che ha costretto il primo cittadino del città toscana addirittura a bloccare il suo profilo, anche se ormai le sue parole avevano già fatto il giro del web.

“Era una battuta ironica. La satira serve per muovere le coscienze e attraverso un pugno nello stomaco far riflettere sulle questioni”, ha cercato di difendersi Parodi, spiegando: “Personalmente trovo più pornografico e amorale un governo che taglia i fondi per l’assistenza ai disabili, o rimuove 50 milioni stanziati per la cura dei linfomi per i bambini di Taranto… ovvero al potenziamento dei servizi sanitari loro dedicati. Ma non ha toccato i 60 milioni destinati a un evento sul golf.

Poi si sa ognuno ha il metro di giudizio delle cose….”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...
Chiara Cichero 1241 Articoli
Mamma, laureata, scrittrice incallita, ambientalista da una vita, esperta in Pnl, in comunicazione di massa e nel benessere emotivo. Maremmana per amore di questa terra tanto rigogliosa, fiorentina di nascita e di formazione. Blogger e redattrice on line, attualmente studentessa in Seo Web Marketing Specialist.