Singapore: clima e stagione ideale per andare

Viaggi

Singapore: clima e stagione ideale per andare

Singapore: clima e stagione ideale per andare
Singapore: clima e stagione ideale per andare

Isola e città-stato dell’Asia, Singapore deve il suo clima tropicale alla sua vicinanza all’Equatore. Due stagioni monsoniche, stagione per andare

Singapore ha un clima che risente in tutto e per tutto della posizione. L’Equatore fa sì che sia molto umida tutto l’anno e le temperature siano molto elevate.

Queste variano di poco di stagione in stagione e l’escursione termica tra il giorno e la notte è minima, ma non si scende mai sotto i 20°C. La temperatura minima oscilla tra i 23°-24°C e la massima raggiunge i 30°-32°C. Aprile e maggio sono i mesi più caldi e i mesi tra novembre e gennaio sono quelli più piovosi.

L’umidità è ciò che dà più noia: non va mai al di sotto del 70-75% e i monsoni che soffiano da nord-est tra dicembre e marzo e da sud-ovest tra giugno e settembre non portano molto sollievo.

Periodo migliore per andare a Singapore.

Consigli

Il periodo migliore per viaggiare è tra maggio e settembre: è il periodo meno piovoso. Il mese più indicato per visitare la città, però, è febbraio: c’è più luce, ci sono solo 10-12 giorni di pioggia e, grazie alla presenza dei monsoni invernali, è anche il mese meno afoso.

E’ opportuno ricordare poi, che questa metropoli fa eccezione, tra le zone equatoriali, anche per la durata del giorno. Le ore di sole sono 7 e il mese con maggiore luce è febbraio(7 ore).

E’ bene prestare attenzione particolare quando ci si espone ai raggi di sole. Non bisogna dimenticare, infatti, la sua vicinanza all’Equatore: si raccomanda quindi l’uso di occhiali protettivi UV anche nei giorni nuvolosi.

Si consiglia poi di portare in valigia vestiti leggeri, preferibilmente in fibra naturale. Come non vanno dimenticati ombrelli impermeabili, occhiali da sole, una felpa e una sciarpa per l’aria condizionata.

Da notare il fatto che Singapore, per quanto conti 5 milioni di abitanti, è una metropoli a misura d’uomo e cosmopolita.

Vanta una politica ecologica che incentiva l’uso di mezzi pubblici e punisce severamente chi trasgredisce il decoro urbano. E’ formata poi da un mix di culture ed etnie diverse: Malesi, Cinesi, Indiani ed Europei.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche