Sintomi di un'allergia al lievito - Notizie.it

Sintomi di un’allergia al lievito

Guide

Sintomi di un’allergia al lievito

I lieviti presenti in natura sono stati utilizzati per migliaia di anni per trasformare frutta e cereali freschi in una vasta gamma di prodotti commestibili che potessero essere conservati per lunghi periodi di tempo. Anche se la maggior parte delle reazioni al lievito coinvolgono infezioni di una varietà di patogeni, una piccola parte della popolazione può mostrare i segni di reazioni allergiche ai prodotti del lievito che dovrebbero essere poste sotto l’attenzione di un allergologo.

Infezioni

I sintomi delle allergie possono ricordare quelli delle infezioni da lieviti patogeni come la Candida albicans. I sintomi che persistono dopo il trattamento potrebbero essere dovuti ad un’allergia piuttosto che a un’infezione, e dovrebbe essere consultato un allergologo.

Stanchezza

Se un consumo moderato di pane o vino è seguito da una sensazione di stanchezza, dovrebbero essere escluse allergie al grano o al glutine e malattie legate allo zucchero come il diabete di tipo 2 prima di decidere che i sintomi siano collegati ad un’allergia al lievito.

Sistema respiratorio

Starnuti, raffreddore e occhi gonfi potrebbero essere sintomi di un’allergia al lievito, e una continua irritazione potrebbe portare a sintomi simili all’asma o ad affanno e respiro corto.

Testa

Altri sintomi simili a virus o ad altre allergie micotiche sono mal di testa, ronzio nelle orecchie e difficoltà a concentrarsi.

Digestione

Una moderata ingestione di lievito da parte di una persona allergica può causare problemi nella digestione, dolore addominale e irregolarità intestinali inclusi costipazione, digestione incompleta, diarrea e flatulenza.

Pelle

Un’allergia al lievito può causare prurito e rossore della pelle e può contribuire all’eczema, un’infiammazione comportante croste, desquamazione e sanguinamento.

Emotività

In casi estremi, un’allergia al lievito può manifestarsi con sintomi comportamentali ed emozionali come depressione, disattenzione, distraibilità e ipersensibilità.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*