Sinusite mascellare: quali sono i sintomi

Salute

Sinusite mascellare: quali sono i sintomi

Sinusite mascellare: dolore al viso, in particolare ai denti, all’arcata superiore o inferiore, cefalea, gonfiore alle gengive, pus e perdita di appetito ecco i principali sintomi

La sinusite è un processo infiammatorio, acuto o cronico, delle mucose dei seni paranasali, spesso accompagnata da un processo infettivo persistente primario o secondario. Si tratta di ampie cavità ossee piene di aria, che vi giunge dal naso attraverso una serie di stretti canalini: nel caso in cui un’infiammazione nasale localizzata porti al blocco dei canali che consentono di ventilare i seni paranasali e si abbia una penetrazione di batteri all’interno degli stessi, si può clinicamente parlare della presenza della sinusite cronica. I seni paranasali interessati si riempiono di secrezioni, a volte maleodoranti, che agiscono sulle terminazioni nervose con conseguente pressione ed azione irritativa che sfocia in dolore di diversa intensità. Tra le varie cause che cagionano la sinusite spiccano le infezioni batteriche, il raffreddore ed i sintomi influenzali; in base all’area in cui la mucosa dei seni paranasali si gonfia si parla di sinusite mascellare, sferoidale o frontale.

I sintomi tipici della sinusite mascellare sono quelli che concernono l’infiammazione ed il dolore del seno mascellare o antro di Highmore, ubicata nell’arcata dentaria superiore sopra i molari e i premolari.

La sinusite mascellare è una infezione normalmente causata dal batterio Staphylococcus aureus, il quale riesce a penetrare nella mascella quando si soffre di una malattia parodontale e nel caso in cui vi sia una lesione alla mandibola. Il senso di acutezza del dolore si propaga per tutto il viso ed è accompagnato da cefalea e da mal di denti localizzata, principalmente, sui canini. Inoltre, la sinusite mascellare provoca gonfiore della gengiva attorno ai denti, pus, febbre e perdita dell’appetito, anche un’infiammazione all’arcata dentaria o un semplice ascesso può essere causa della comparsa e dell’insorgenza della sinusite mascellare. Per curare questa infezione batterica ai denti ed all’arcata dentaria occorre ricorrere alla terapia antibiotica come la somministrazione di antinfiammatori e di anticongestionanti e, laddove la sinusite mascellare sia allergica, occorre assumere antistaminici. Ci sono casi gravi che richiedono, a volte, l’intervento chirurgico quali la meatotomia inferiore e la meatotomia media.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...