Siracusa, indagato presidente della Provincia per concussione COMMENTA  

Siracusa, indagato presidente della Provincia per concussione COMMENTA  

SIRACUSA – Il presidente della Provincia di Siracusa, Nicola Bono (Pdl), è indagato per concussione nell’ambito dell’inchiesta sulla gestione dell’Ato Idrico del capoluogo aretuseo del quale era presidente.

La Procura aveva chiesto l’emissione di un divieto di dimora a Siracusa, ma il gip ha rigettato la richiesta.Nell’ambito della stessa inchiesta sono stato eseguiti provvedimenti agli arresti domiciliari per tentata estorsione nei confronti di Luigi Foti, ex parlamentare e sottosegretario, e di Giuseppe Marotta, ex ad della Sogeas, la società che gestiva il servizio idrico a Siracusa.

Indagati anche Monica Casadei, legale rappresentante della Saceccav e Giovanni Parisi legale rappresentante della Sogea. Al centro dell’inchiesta, coordinata dal procuratore capo Ugo Rossi, la gestione del servizio idrico integrato nel Siracusano, tra il marzo e il dicembre del 2010, e in particolare alla risoluzione del contratto con la Sai8, che per l’accusa sarebbe stata “strumentale”. In cambio, è la tesi della Procura, Bono avrebbe ottenuto “l’assunzione indebita” del suo segretario particolare.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*