Siria, alla Casa Bianca consiglieri per la sicurezza

Esteri

Siria, alla Casa Bianca consiglieri per la sicurezza

Il presidente Barack Obama ha convocato alla Casa Bianca per il weekend i suoi consiglieri per la sicurezza per discutere sulle opzioni americane, inclusa un’azione militare, contro il regime siriano, accusato di aver usato armi chimiche contro i civili. Lo hanno reso noto fonti dell’Amministrazione Usa.

In attesa di determinare se le armi sono state usate e attendere una conseguente decisione di Obama, gli Usa intensificano la loro presenza navale nel Mediterraneo per essere pronti a ogni evenienza.

Per il presidente americano sarà il primo incontro con i responsabili della politica estera e di difesa da quando mercoledì scorso le forze di Bashar al-Assad avrebbero sferrato un attacco con il gas nervino in un sobborgo di Damasco.

Fonti dell’Amministrazione hanno messo in guardia dall’attendersi che la riunione del fine settimana produca una decisione finale su un eventuale intervento militare. Agli incontri alla Casa Bianca, dovrebbe partecipare anche il generale Martin Dempsey, il capo di Stato maggiore interforze, proprio per illustrare le possibili azioni militari.

I consiglieri alla sicurezza stanno esaminando – riporta il New York Times – il caso della guerra aerea in Kosovo, precedente che sembra somigliare a quello della Siria, nel caso in cui si optasse per un’azione senza il mandato dell’Onu.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...