Sisa, spunta in Grecia nuova droga killer COMMENTA  

Sisa, spunta in Grecia nuova droga killer COMMENTA  

drogato-tosssico-300x225

Con la crisi economica e la povertà che aumenta soprattutto tra i giovanissimi, cambiano anche le droghe. Non più cocaina ed ecstasy, più costose, ma droghe ricavate da sostanze di uso comune come la colla oppure l’acido delle batterie per le macchine. In Grecia è allarme per la nuova droga che spopola nelle fasce più povere della popolazione: la Sisa. Gli elementi che compongono questa sostanza stupefacente letale sono: olio per motore di auto, acidi, shampoo e sale.

Leggi anche: Migranti, Grecia da’ il via allo sgombero del campo di Idomeni


La Sisa viene anche denominata “metanfetamina dei poveri”. In altri Paesi, invece, come la Siberia, sta spopolando la Krokodil, mentre in Canada e Stati Uniti vanno forte i sali da bagno. Droghe nuove ma non per questo meno letali. Per esempio, pare che la Krokodil sia in grado di ridurre chi ne fa uso simile ad uno spaventoso zombie.

Leggi anche: Huma Mobin, luna di miele senza marito


 

Leggi anche

matteo-renzi
News

Renzi: chi sarà il sostituto? Ecco i candidati premier

Con la vittoria del no al referendum si apre per il nostro Paese un momento di grande incertezza politica: chi sarà il successore di Matteo Renzi? Il premier Matteo Renzi ha già rassegnato le sue dimissioni al presidente della Repubblica Sergio Mattarella, che per il momento ha deciso di congelare la situazione, in attesa della chiusura della discussione relativa alla legge di bilancio 2017. A breve si riunirà la direzione del Pd, e da lì emergeranno nuove indicazioni per capire qual è il panorama politico all'indomani del voto. Nel frattempo, però, una cosa appare certa: l'Italia ha bisogno di un governo Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*