Sistema Sesto, altre perquisizioni COMMENTA  

Sistema Sesto, altre perquisizioni COMMENTA  

I militari della Guardia di Finanza di Milano hanno effettuato in mattinata una decina di perquisizioni nell’ambito dell’inchiesta dei pm di Monza, Walter Mapelli, e Franca Macchia, sul cosiddetto ‘Sistema Sesto’.

Il blitz di oggi sarebbe riconducibile al filone di indagine sulla Milano-Serravalle e coinvolge: l’ex Ad Massimo Di Marco, il direttore tecnico Gianlorenzo De Vicenzi, l’ex segretaria di Penati Claudia Cugoli e l’ex portavoce del politico, Franco Maggi.


Le perquisizioni sono state disposte per accertare se il denaro versato dalla società autostradale alla Codelfa per i lavori sia legato o meno al pagamento di 2 milioni di euro all’imprenditore Piero Di Caterina per la compravendita di un immobile a Sesto. Sono stati disposti accertamenti anche nell’ambito del filone di consulenze rese dal’architetto Renato Sarno, già indagato insieme a Filippo Penati.


Risulta anche una richiesta di esibizione di documenti nei confronti dell’immobiliarista Matteo Giuseppe Cabassi, che attualmente non risulta iscritto nel registro degli indagati, in relazione a una presunta mazzetta relativa all’acquisto di un terreno del gruppo Cabassi per la nuova sede della Milano-Serravalle ad Assago Milanofiori.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*