Siviglia-Fiorentina, probabili formazioni semifinale Europa League 7 maggio 2015

Calcio

Siviglia-Fiorentina, probabili formazioni semifinale Europa League 7 maggio 2015

tifosi_fiorentina

Siviglia-Fiorentina: le probabili formazioni.

Formazioni al completo per una sfida spettacolare.

Siviglia-Fiorentina è una partita che promette spettacolo nonostante l’importanza del risultato, perchè si affrontano formazioni che amano giocare piuttosto che difendersi ed in più i tecnici potranno contare sulle rose al completo.

Unai Emery non ha dubbi e schiererà la sua squadra con il 4-2-3-1, modulo congeniale e molto offensivo, con Bacca punta centrale e Reyes, Aleix Vidal ed uno tra Banega e Gameiro alle spalle del colombiano. A centrocampo la coppia Mbia- Krychowiak (anche se quest’ultimo non in perfette condizioni fisiche). In porta dovrebbe ritornare Beto.

Montella con ogni probabilità si affiderà al 3-5-2, modulo che durante questa stagione è stato il più affidabile, con Pizarro in cabina di regia spalleggiato da Mati Fernandez e Borja Valero, sulle fasce Alonso e Joaquin, coppia d’attacco Salah e Gomez, dal quale ci si aspetta una gara degna del suo pedigree.

Il terzetto difensivo sarà il più collaudato con Gonzalo, che ha dichiarato che si andrà a Siviglia non per difendere ma per impostare il gioco.

Per questa gara è stato designato come arbitro il tedesco Felix Brych, che arbitrato la finale dello scorso anno vinta proprio dal Siviglia, ma anche la Fiorentina nella magica serata di Champions nel 2009 quando i viola sconfissero il Liverpool per 2-0.

Le Probabili Formazioni:

Siviglia (4-2-3-1): Beto; Tremoulinas, Kolodziejczak, Carriço, Diogo Figueiras; Mbia, Krychowiak; Reyes, Banega, Aleix Vidal; Bacca.

Fiorentina (3-5-2): Neto; Savic, Rodriguez, Basanta; Alonso, Mati Fernandez, Pizarro, Borja Valero, Joaquin; Salah, Gomez.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Patrizio Annunziata 925 Articoli
Vivere di calcio e sport con passione cercando sempre di essere imparziale e raccontare solo e senza mezzi termini la pura realtà dei fatti per rendere un servizio degno ai lettori.