SLA: continua lo sciopero dei malati

Attualità

SLA: continua lo sciopero dei malati

Molti disabili, più o meno gravi, compresi i malati di sla, da qualche giorno, si rifiutano di toccare cibo.

E’ questo il gesto estremo utilizzato per attirare l’attenzione del governo e per ottenere un colloquio con Fornero, Balduzzi e Grilli, ministri che hanno precise competenze sul Piano per l’autosufficienza. La richiesta da parte del “Comitato 16 novembre Onlus” è quella di assicurare definitivamente la giusta e dovuta assistenza a tutti coloro che sono affetti da patologie neurodegenerative, da sclerosi multipla e distrofia muscolare.

Il 27 ottobre sfileranno al corteo del No Monti day per far sentire la loro voce e per cercare di ottenere quello che spetta loro di diritto. La vicepresidente del “Comitato 16 novembre Onlus”, Mariangela Lamanna, non nasconde la sua delusione per il silenzio di Nichi Vendola, governatore della Puglia, il quale ha messo proprio la salute tra i punti principali della sua campagna elettorale. Solo nella provincia di Taranto, sono in 7 i disabili che partecipano allo sciopero della fame.

Nonostante le moltissime adesioni al movimento, non solo da parte dei malati, ma anche da parte di numerose associazioni, il governo tace.

(FONTE ANSA)

Claudia Bogani

4 Commenti su SLA: continua lo sciopero dei malati

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche