Slovenia: Sul Sentiero di Smeraldo COMMENTA  

Slovenia: Sul Sentiero di Smeraldo COMMENTA  

Panorami e vedute mozzafiato a pochi passi dall’Italia.

La Slovenia propone un interessante itinerario poco oltre confine, sul cosiddetto sentiero di smeraldo: distese verdi, paesaggi carsici, fortezze arroccate sulle colline, parchi nazionali, monti, piccoli borghi e palazzi d’epoca.

Siamo lungo il percorso del fiume Soča (Isonzo).

Il suo colore verde smeraldo dà il nome alla selezione di quattro itinerari – il “Sentiero Smeraldo”, appunto – che il gruppo Hit, multinazionale turistica slovena, propone con la collaborazione dell’ente pubblico Spirit.

Obiettivo: promuovere il patrimonio turistico locale sia nella stagione invernale che in quella estiva.

I percorsivedono Nova Gorica come punto di partenza per proseguire alla scoperta della valle del fiume Vipava (Vipacco), del Brda (il Collio Sloveno), del Kras (il Carso sloveno) e dello stesso Isonzo.

Nova Gorica, fondata dopo la Seconda guerra mondiale, è unita con la città italiana di Gorizia, come testimonia il mosaico della piazza Transalpina che si divide tra i due stati, e accoglie le principali strutture ricettive che il gruppo Hit ha predisposto per il soggiorno.

L'articolo prosegue subito dopo

I pacchetti, validi per tutto il 2013 e per gruppi minimi di otto persone, comprendono due pernottamenti in camera doppia con trattamento di mezza pensione, ingresso gratuito nei due casinò e gita di una giornata con pranzo compreso.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*