Smalto nero piace agli uomini? Raffinato o troppo aggressivo?

Donna

Smalto nero piace agli uomini? Raffinato o troppo aggressivo?

Un vero must have degli anni Ottanta, la dark nail art è tornata di grande moda e di grande stile. Cosa ne pensa il sesso maschile? Tra chi la approva e chi la disdegna, ecco le idee per una manicure perfetta

Un nail cult degli anni ’80, stile punk e rock, grintoso ed adatto per una donna dallo spirito ribelle, una donna libertina ed espressione del movimento giovanile di quegli anni. Lo smalto colore nero, molto gotico ed emblema della ribellione, dopo essere rimasto nel “dimenticatoio” per lunghi anni, oggi è ritornato di grande moda, riproposto dalle luxury brand della cosmetica di lusso: è un vero emblema di classe e tocco di femminilità, di raffinatezza, specie per chi ha la pelle molto chiara, quasi opalescente.

Se saputo portare con grazia e, se steso su un’unghia corta e ben curata, lo smalto nero è un vero e proprio segno distintivo di grande classe e di lusso: basti pensare al nero proposto da Yves Saint Laurent che ha sperimentato e giocato su diverse varianti come il n.59 Nuit Noire, un vero tocco di classe, non un semplice nero ma, arricchito con una punta di pagliuzze che lo rendono scintillante per una donna audace e grintosa.

Un tocco di femminilità e di grazia rimane lo smalto nero proposto da Dior n.982 (Black Out), un classico nero ma, con un effetto gel, molto coprente e consistente adatto per chi ama una manicure corta e semplice, un “classico” questo che non muore mai e ci rende femminili, adatte ad ogni occasione da una cerimonia alla vita quotidiana. E il sesso maschile che cosa ne pensa? Tra chi lo adora e chi lo disdegna comunque sia, l’importante è saperlo indossare e saperlo abbinare in modo che non “stoni” con il nostro look e non ci renda grottesche e poco raffinate.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche