Smartphone Archos: guida completa per fasce di prezzo

Android

Smartphone Archos: guida completa per fasce di prezzo

Smartphone Archos

Andiamo a vedere i migliori modelli di smartphone del colosso cinese top di gamma Archos, che ha immesso in commercio varie tipologie di device classificati nelle tre fasce di mercato, con prezzi e specifiche davvero molto interessanti.

Sono numerose le aziende produttrici di smartphone sempre in lotta tra di loro, per la continua produzione di device da immettere nel commercio attuale, e quindi nelle principali catene di negozi di elettronica e nei vari store online pronti per la vendita diretta. Un fattore davvero molto importante durante l’acquisto di uno smartphone, è certamente la batteria assieme alle specifiche tecniche, grazie anche a varie soluzioni per poter ricaricare il proprio smartphone anche quando si è fuori, con i nuovi dispositivi portatili Power bank o delle semplici cover con batteria integrata al loro interno.

Dopo aver parlato dei migliori smartphone Hp, Google Pixel, HTC, Huawei e Doogee, ci soffermiamo sui migliori smartphone del colosso cinese Archos, andando ad elencare i vari modelli disponibili alla vendita, specifiche tecniche ed i rispettivi prezzi.

Smartphone Archos

La nota azienda cinese Archos è di comprovata qualità, impegnata nella realizzazione di vari prodotti high tech e anche vari smartphone basati sul sistema operativo Android.

Lo smartphone top di gamma dell’azienda cinese è sicuramente il rispettivo modello Diamond Alpha, progettato con una scocca unibody rivestita di materiale metallico, equipaggiato con un display Full HD da 5,2 pollici di diagonale con risoluzione di 1920 x 1080 pixel

Passando allo scompartimento hardware, troviamo un processore Qualcomm Snapdragon 652 basato sull’architettura Octa Core, con frequenza di clock pari a 1,8 GHz con tecnologia a 28 nm, affiancato da 4 GB di memoria RAM e 64 GB di storage interno espandibile tramite microSD. Il comparto fotografico è caratterizzato su un doppio sensore posteriore Sony da 13 megapixel (di cui uno bianco e nero e uno a colori), ed una Cam anteriore per i selfie da 16 megapixel. Ecco la rispettiva scheda tecnica del device:

  • Display: Full HD da 5,2 pollici di diagonale, con risoluzione di 1920 x 1080 pixel;
  • Processore: Qualcomm Snapdragon 652 con architettura Octa Core;
  • GPU: Adreno 510;
  • Memoria RAM: 4 GB;
  • Memoria interna: 64 GB espandibile tramite microSD;
  • Fotocamera posteriore: Dual Cam Sony da 13 megapixel (di cui uno bianco e nero e uno a colori);
  • Fotocamera anteriore: 16 megapixel;
  • Connettività: WiFi, Bluetooth, GPS;
  • Lettore di impronte digitali;
  • Sistema operativo: Android 6.0;
  • Batteria; 2950 mAh.

Display

Uno dei tanti fattori da prendere in considerazione durante la scelta di uno smartphone è proprio il display dello smartphone.

Ad esempio, i pannelli LCD IPS risultano abbastanza visibili anche in condizioni di luce solare diretta, e quindi in ambienti aperti. I pannelli IPS però hanno un maggiore consumo di energia elettrica, e quindi una minore durata della propria batteria. La tecnologia IPS (in termini tecnici In Plane Switching) offre la miglior resa cromatica assoluta rispetto alle varie tecnologie di pannelli, e quindi proprio per questo motivo sono utilizzati per monitor grafici, o anche nel settore mobile. Il rapporto di contrasto non è alto come quello dei pannelli PVA ma la resa cromatica e l’angolo di visione sono decisamente superiori, con un tempo di risposta che può variare tra i 7 ms ai 16 ms. Altro fattore fondamentale per la scelta di uno smartphone è la componentistica hardware, soffermandoci soprattutto sul “cuore” di uno smartphone, ovvero il processore.

Processore

Il processore all’interno di uno smartphone, è una componentistica davvero fondamentale. La maggior parte degli smartphone in commercio, sono equipaggiati con modelli di Snapdragon (realizzati dal colosso Qualcomm), Exynos, MediaTek ecc.

mentre Apple per i suoi iPhone, adotta chip proprietari.

Memoria RAM/storage interno

Controllate sempre il quantitativo di memoria RAM del proprio smartphone. Infatti un buon quantitativo di RAM, permette di eseguire varie applicazioni installate sul proprio smartphone in contemporanea con altri programmi, senza rallentamenti di sistema o malfunzionamento del sistema operativo.

Altro fattore molto importante da tenere in considerazione è la memoria interna del proprio smartphone, che si può espandere grazie alle classiche microSD (sempre se lo smartphone ha lo slot di espansione memoria). In alcuni casi la microSD può essere impostata anche come unità di memoria principale, trasformandola nella destinazione predefinita per l’inserimento di file personali come foto, video, app, documenti ecc. In commercio esistono tanti modelli di microSD, ognuno con i suoi parametri (velocità di scrittura, registrazione file video ecc):

  • MicroSD Classe 2: schede di memoria con una velocità di scrittura minima di 2MB/s. adatte soprattutto per le registrazionei di video a definizione standard.
  • MicroSD Classe 4: schede di memoria con una velocità di scrittura minima di 4MB/s.

    adatte per la registrazione di video in qualità HD/Full HD.

  • MicroSD Classe 6: schede di memoria con una velocità di scrittura minima di 6MB/s. adatte per la registrazione di video in qualità HD/Full HD.
  • MicroSD Classe 10: schede di memoria con una velocità di scrittura minima di 10MB/s. adatte per la registrazione di video in qualità Full HD.
  • MicroSD UHS Speed Class-I U1: schede di memoria disponibili con le due sigle identificative microSDHX e microSDXC, con una velocità minima di 10MB/s. adatte alla registrazione di video HD/FullHD, flussi video in HD.
  • MicroSD UHS Speed Class-I U3: schede di memoria con una velocità minima di scrittura di 30MB/s. adatte per la registrazione di video HD/FullHD, e in 4K,
  • MicroSD UHS Speed Class-II U1 e U3: schede di memoria con una velocità di trasferimento dei dati compreso fra 156 e 312 MB/s.

Batteria e autonomia

Anche la batteria è un componente davvero fondamentale su uno smartphone.

Maggiore è la capacità delle batterie di uno smartphone (e quindi un maggior numero di mAh), maggiore sarà la potenza della batteria, con autonomie decisamente alte.

Di solito troveremo batterie potenziate sugli smartphone con display ampi (dai 5,5″ fino ad arrivare ai 6“). Bisogna tenere in considerazione anche altri parametri fondamentali, come il tipo di processore, sistema operativo, app in background, quantitativo di memoria RAM utilizzato durante un processo aperto o durante l’utilizzo di una semplice app, e cosa molto importante l’ottimizzazione sul livello software – sistema operativo. Su questo campo è consigliabile scaricare dal proprio Store, diverse applicazioni che consentono di tenere sempre ottimizzato il proprio sistema operativo, pulendo tutti i file non utilizzati, cache (browser web), ottimizzazione della RAM – tutti fattori importanti per l’aumento dell’autonomia generale dello smartphone.

Connettività

La maggior parte degli smartphone attuali sono dotati di reti 4G/LTE. Un ottimo consiglio è quello di acquistare uno smartphone compatibile con le reti LTE Advanced degli operatori italiani (con velocità pari a 300 Mbps). Il supporto alla rete LTE deve essere di Categoria 6 o superiore, per un’ottima navigazione web.

Il modulo Wi-Fi di alta qualità deve supportare la connettività wireless dual-band e wireless AC, in grado di sfruttare le moderne reti con velocità effettiva di 5GHz.

Migliori modelli

Andiamo a vedere i migliori modelli di smartphone prodotti dall’azienda Oukitel disponibili alla vendita, elencando tutte le specifiche tecniche ed i prezzi in base alle relative fasce di prezzo. Naturalmente negli ultimi anni, le varie aziende che operano nel settore hi-tech hanno proposto e continuano a proporre sul mercato numerosi tipi di smartphone. Nell’elenco che seguirà, vi proporremo una selezione di vari modelli di smartphone di casa Oukitel, che secondo il nostro punto di vista è consigliabile acquistare per ragioni diverse, tenendo in considerazione i vari parametri fondamentali: costo più contenuto, specifiche tecniche di alto livello, rapporto qualità/prezzo e materiali utilizzati per produrre i device.

Modelli inferiori a 100 euro

Archos Platinum 50

Il device Archos Platinum 50 si classifica nella fascia prezzo inferiore a 100 euro, e quindi un dispositivo abbastanza limitato nelle prestazioni. La scocca si presenta con delle dimensioni effettive di 14,5 x 9,4 x 7,2 cm. ed un peso di 154 grammi, con un display da 5 pollici di diagonale di tipo IPS LCD, con risoluzione di 1280 x 720 pixel. All’interno della scocca troviamo un processore Qualcomm 8225Q basato sull’architettura Quad Core, con frequenza di clock pari a 1,2 GHz, affiancato da una GPU Mali T720MP1, memoria RAM da 1 GB e soli 8 GB di storage interno, espandibile tramite microSD fino ad un massimo di 32 GB. Non manca una fotocamera principale posteriore da 8 megapixel, e una anteriore da 2 megapixel, il tutto alimentato da una batteria da 2500 mAh e dal sistema operativo Android.

Archos 55b

Ecco un altro smartphone economico dell’azienda Archos, che si presenta con una scocca di dimensioni effettive pari a 7,9 x 1 x 15,8 cm. per 204 grammi di peso, con un display da 5,5 pollici di diagonale, avente una risoluzione da 1280 x 720 pixel HD. Lato hardware troviamo un processore Speadtrum SC7731G basato sull’architettura Quad Core, con frequenza di clock pari a 1,2 GHz (Cortex A7), affiancato da una GPU Mali 400MP, 1 GB di memoria RAM e 8/16 GB di storage interno, espandibile tramite microSD. LO scompartimento fotografico di Archos 55b comprende una fotocamera principale posteriore da 8 megapixel corredata da Flash LED, ed una anteriore da 2 megapixel, il tutto alimentato da una batteria da 2400 mAh e dal sistema operativo Android in versione 5.1.

Archos Helium 55

Lo smartphone Helium 5S realizzato dal colosso Archos, si presenta con le dimensioni effettive di 7,3 x 14,4 x 0,9 cm. ed un peso complessivo di 164 grammi, con un display da 5,5 pollici di diagonale di tipo IPS LCD, con risoluzione da 1280 x 720 pixel.

Passando al lato hardware, troviamo a bordo un processore MediaTek MT6737 basato sull’architettura Quad Core, con frequenza di clock pari a 1,1 GHz (Cortex A53), affiancato d una GPU Mali T720, 1 GB di memoria RAM e 16 GB di storage interno, espandibile ovviamente tramite una classica microSD o microSDHC. IL reparto fotocamere comprende una Cam principale posteriore da 8 megapixel, mentre la Cam anteriore per i selfie è da 2 megapixel, il tutto alimentato dal sistema operativo Android 6.0 Marshmallow e da una batteria da 2700 mAh.

Modelli tra 100 e 200 euro

Archos AC50DIS

Il rispettivo modello AC50DIS del colosso Archos, si presenta con una scocca avente delle dimensioni di 7 x 14 x 1 cm. per 118 grammi di peso, con un display da 5 pollici di diagonale avente una risoluzione di 1280 x 720 pixel. Il SoC è un MediaTek basato sull’architettura Octa Core, con frequenza di clock pari a 1,3 GHz, una GPU Mali T720MP3, 2 GB di memoria RAM e 16 GB di storage interno, espandibile tramite microSD.

Soddisfacente il reparto fotografico, che comprende una Cam posteriore da 16 megapxiel, ed una anteriore per i selfie da 8 megapixel, il tutto alimentato da una batteria di tipo Lithium in grado di raggiungere autonomie importanti (circa 190 ore in standby).

Archos Diamond 55 Selfie Lite

Smartphone con un display da 5,5 pollici di diagonale, avente una risoluzione di 1920 x 1080 pixel, equipaggiato con un processore Qualcomm Snapdragon 430 di tipo Octa Core con frequenza di clock pari 1,4 GHz con tecnologia a 28 nm, una GPU Adreno 505, 3 GB di RAM e 16 GB di storage interno, espandibile tramite microSD. Il reparto fotocamere comprende una Cam posteriore da 16 megapixel, ed una anteriore da 8 megapixel, il tutto alimentato da una batteria da 3000 mAh con il supporto alla ricarica rapida Qualcomm Quick Charge 3.0, e dal sistema operativo Android 6.0.

Archos Diamond Plus

Un ottimo smartphone con delle specifiche tecniche soddisfacenti, ed un prezzo interessante. Le dimensioni sono di 15,2 x 7,6 x 0,8 cm. per 159 grammi di peso, con un ampio display da 5,5 pollici di diagonale con risoluzione di 1920 x 1080 pixel IPS LCD. Sul fronte hardware, troviamo a bordo un processore MediaTek MT6753 basato sull’architettura Octa Core, con frequenza di clock pari a 1,3 GHz, affiancato da una GPU Mali T720MP3, 2 GB di memoria RAM e 16 GB di storage interno, espandibile tramite microSD fino a 128 GB.

Non mancano le classiche connettività Bluetooth in versione 4.0, WiFi, ed uno scompartimento fotografico caratterizzato da una Cam principale posteriore da 13 megapixel, ed una anteriore da 8 megapixel, il tutto alimentato da una batteria da 2700 mAh di tipo non removibile, e dal sistema operativo Android.

Modelli superiori a 200 euro

Archos Diamond 55 Selfie

Ecco lo smartphone con delle buone specifiche tecniche ed un prezzo nettamente superiore rispetto ai precedenti modelli. Parliamo del nuovo Diamond 55 Selfie di Archos, con una scocca avente delle dimensioni di 7,3 x 1 x 14,2 cm. ed un peso di 249 grammi. Il display è da 5,5 pollici di diagonale con risoluzione di 1920 x 1080 pixel IPS, con un processore MediaTek MSM8937 Snapdragon 430 basato sull’architettura Octa Core, con frequenza di clock pari a 1,4 GHz, affiancato da una GPU Adreno 505, 4 GB di memoria RAM e 64 GB di storage interno, espandibile tramite microSD fino a 128 GB.

La fotocamera posteriore è da 16 megapixel, mentre quella anteriore da 8 megapixel, il tutto alimentato da una batteria da 3000 mAh con il supporto alla ricarica rapida Quick Charge 3.0 di Qualcomm, e dal sistema operativo Android 6.0.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche